Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Orologeria di ogni tipo ed epoca da tutti i paesi dell'est europeo
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da DaniLao » 8 set 2015, 12:26

Cari Soci,
apro questo topic perché sull'argomento in rete ho visto poco e trovato solo qualche informazione di passaggio.

Lo scopo e la presunzione non sono quelli d'agiungere molto altro ma quello di documentare l'orologio in questione.

Trattasi, come si potrebbe evincere dal titolo, di un orologio con un nome francese (pure se dubito abbia a che fare con la Francia) e un cuore russo.

Cominciamo con la foto (qua lo trovate in compagnia di Truman Capote):
ImageUploadedByTapatalk1441707551.346381.jpg
ImageUploadedByTapatalk1441707551.346381.jpg (274.75 KiB) Visto 1056 volte
Il nome è quello di uno scultore francese (https://en.wikipedia.org/wiki/Jean_Cardot) che però non so se abbia nulla a che vedere con il marchio e la produzione, anche se propendo più per un caso di omonimia che altro...

L'orologio non è particolarmente raro, sulla baia l'ho visto comparire diverse volte ma magari in condizioni peggiori dell'esemplare mostrato o a prezzi che mi hanno convinto a desistere.
Però il Jean Cardot m'è rimasto nell'occhio e nella mente, come dovreste ormai sapere queste commistioni mi interessano, apprezzo Cornavin e soci fino ad essere anche troppo benevolo nei confronti dei Vremia :-) e dunque ad un certo punto è arrivata l'asta giusta...

Il fondello è a vite, ed eccolo (qua sotto insieme a Paul Valery)
ImageUploadedByTapatalk1441707641.964029.jpg
ImageUploadedByTapatalk1441707641.964029.jpg (280.87 KiB) Visto 1056 volte
La grafica è pulita e, nonostante ci siano abbastanza scritte, elegante.
Gli indici sono applicati come la cornice intorno al datario a ore 3.
Sul quadrante, sotto l'indice delle 12, c'è il marchio sormontato da una corona rossa e, sopra l'indice delle 6, si legge "unbreakable mainspring".
La sfera dei secondi riprende vezzosamente il colore della corona e del giorno nel datario.

Il movimento è questo sotto (fotografato insieme ad alcuni zapatisti...)
ImageUploadedByTapatalk1441707699.285923.jpg
ImageUploadedByTapatalk1441707699.285923.jpg (406.73 KiB) Visto 1056 volte
che dovrebbe essere (e qua ringrazio Cane -con il quale ho avuto consulto privato- per le sue indicazioni e conferme prima che scrivessi castronerie) un Poljot 2414 (http://www.ranfft.de/cgi-bin/bidfun-db. ... oljot_2414).

L'indicazione è riportata anche su quel pezzo (lo sapevo, dovevo chiedere come si chiama a Paolo...) accanto alla vite sopra la S di seventeen (<-- termine tecnico da orologiaio ;-P)

Informazioni sulla produzione purtroppo non ne ho e non ne ho trovate in rete...
L'unica traccia 'interessante potrebbe essere questa foto sotto presa dalla rete
ImageUploadedByTapatalk1441707875.550859.jpg
ImageUploadedByTapatalk1441707875.550859.jpg (348.33 KiB) Visto 1056 volte
Sul quadrante si legge 'Swiss Movement - Hong Kong Dial' il che darebbe da pensare che potrebbe essere un orologio fatto ad Hong Kong con movimento svizzero o -nel nostro specifico caso- con un ben più prestigioso movimento Poljot ;-)
In realtà non sarebbe il primo cuore russo che ho letto essere impiantato da quelle parti (peonipoti degli Odien, praticamente :-))

Bene, è tutto, lascio la parola a chi abbia da aggiungere qualche preziosa informazione ringraziando in anticipo non prima di dire che le foto di sfondo sono di Henry Cartier Bresson e di lasciarvi con un'altra visuale dell'orologio (questa volta in compagnia di Albert Camus)
ImageUploadedByTapatalk1441707783.060191.jpg
ImageUploadedByTapatalk1441707783.060191.jpg (431.71 KiB) Visto 1056 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da cuoccimix » 8 set 2015, 12:43

Il Gianni Cardone non è altro che un Kirowskie, inequivocavile il fondello a vite in lamiera stampata in pezzo unico.
Poi probabilmente hanno tratto vantaggio dall'allora fiorente industria di HK per avere una nuova fonte di orologi economici.

Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 4603
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da Cane » 8 set 2015, 15:18

Ma sul movimento la scritta sulla ruota del bariletto e quello strano smusso tutto intorno non sono anomali?
Paolo ... "LA MEMORIA NON E' ADORARE LE CENERI, MA TENERE VIVO IL FUOCO" ( J.Brahms).

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da DaniLao » 8 set 2015, 18:40

Cane ha scritto:Ma sul movimento la scritta sulla ruota del bariletto e quello strano smusso tutto intorno non sono anomali?
Giuro che eran già così quando sono arrivato ;-)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
burja
senior
senior
Messaggi: 1669
Iscritto il: 17 mag 2015, 20:16

Re: Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da burja » 8 set 2015, 22:20

bello :ok: :ok: :ok:
"Niente è dimenticato, nessuno è dimenticato"

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da DaniLao » 17 set 2015, 8:41

L'interrogativo di Maestro Cane resta aperto, nessuno dei 'movimentisti' ha illuminazioni estatiche in merito?
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da cuoccimix » 17 set 2015, 8:50

DaniLao ha scritto:L'interrogativo di Maestro Cane resta aperto, nessuno dei 'movimentisti' ha illuminazioni estatiche in merito?
Come direbbe Gigi Aulin, estatiche no, ma stitiche sì, dato che non mi esce fuori nessuna ipotesi plausibile.

Chiedi al maestro di Roma che fra forniture, Odeon e Odiens potrebbe saperne qualcosa di più.
Chissà, magari era di Depardieu durante iuno dei suoi primi viaggi in Russia...

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da DaniLao » 17 set 2015, 12:58

cuoccimix ha scritto:Chissà, magari era di Depardieu durante iuno dei suoi primi viaggi in Russia...
Te ci scherzi ma ecco che sbucan fuori le foto della visita del bel Gerardo al presidente della Bielorussia Aleksandr Lukašenko (dall'inconfondibile baffo nero, oltre che dall'improponibile maglietta...) vedi che il puzzle inizia a ricomporsi?
Visita.jpg
Visita.jpg (240.64 KiB) Visto 1001 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da DaniLao » 18 dic 2016, 16:41

Questo lo trovo proprio bellino
Jean Cardot Oldsmobile.jpg
Jean Cardot Oldsmobile.jpg (502.15 KiB) Visto 865 volte
Peccato che non sia mio, la foto è di schnurrp da WUS http://forums.watchuseek.com/showthread.php?t=2026377 :-/
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Jean Cardot: lo scultore col cuore russo

Messaggio da DaniLao » 17 mag 2017, 23:52

Questa all'interno del fondello potrebbe essere un'altra evidenza del legame con Honk Kong?

Fondello Cornavin Honk Hong 2.jpg
Fondello Cornavin Honk Hong 2.jpg (400.04 KiB) Visto 672 volte
Punzonata all'interno di un disco che sarebbe parso piuttosto usuale

Fondello Cornavin Honk Hong.jpg
Fondello Cornavin Honk Hong.jpg (458.57 KiB) Visto 672 volte
Eccovelo anche di faccia (e di dentro), dalle foto si giudica male ma i punti luminosi mi paiono un po' troppo imboscati, magari è stato pure rincastonato...

Cornavin Honk Hong.jpg
Cornavin Honk Hong.jpg (353.91 KiB) Visto 672 volte
Movimento Cornavin Honk Hong.jpg
Movimento Cornavin Honk Hong.jpg (449.13 KiB) Visto 672 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Rispondi