[Recensione/Review] Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Orologeria di ogni tipo ed epoca da tutti i paesi dell'est europeo
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

[Recensione/Review] Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da DaniLao » 11 mar 2016, 13:37

Cari Soci,

Eccomi a presentarvi un altro orologio che graziosamente è sopraggiunto ad aggiungersi alla mia raccolta e che proprio oggi addobba il mio peloso polso.

Dovrete perdonarmi per le foto che sono fatte in luce fioca e non rendono merito alla tonalità del quadrante, prendo come impegno di farne talune più decenti non appena se ne presenti l’occasione, ma per ora vanno bene e si tratta di questo
Vostok Amphibian 710007n 2.JPG
Vostok Amphibian 710007n 2.JPG (355.04 KiB) Visto 2884 volte
Che, nell’ormai consolidata tradizione funzionalista si chiama Vostok Amphibia 710007n.
Come il nome lascia intuire è in cassa 710 dieci lucida, ormai una sicurezza fino ad essere quasi inflazionata.
Io sono tra chi l’apprezza, si adatta bene al mio polso e la trovo ben proporzionata.
Vostok Amphibian 710007n 1.JPG
Vostok Amphibian 710007n 1.JPG (334.68 KiB) Visto 2884 volte
Dentro c’è un movimento automatico Vostok 2416B a 31 rubini.

A parte la cassa che gradisco anche il quadrante lo trovo ben equilibrato.
Gli indici –alternati tra numerici e stilizzati- sono argentei, applicati e sormontati da un punto luninoso.
Lungo la circonferenza esterna sono riportati i sessantesimi (con numero ogni 10 alternati ai punti luminosi).
Vostok Amphibian 710007n 4.jpg
Vostok Amphibian 710007n 4.jpg (82.67 KiB) Visto 2884 volte
Ci sono diverse scritte tra ore 12 e ore 6 ma non privano di leggibilità l’insieme.
Non avevo niente con la scritta Amphibia in corsivo e non mi dispiace (qua è disegnata con un tratto abbastanza fine e non grossolano come ho visto su altri modelli).

Le sfere sono classiche e quella dei secondi rossa ci sta proprio bene oltre a riprendere il tono accennato sulla lunetta.

Ah, la lunetta: è old stile :-)
Il che non guasta e –anzi- segna la continuità stilistica tra due mondi ((e infatti sotto ore 12 c’è scritto ‘russian product’).
Non l’ho scelta e sarei curioso di vedere che effetto farebbero le altre d’ordinanza che sono queste sotto
lunette amphibian-classic.jpg
lunette amphibian-classic.jpg (33.48 KiB) Visto 2884 volte
Una menzione particolare va al blu del quadrante che- complice la scarsità di luce e le foto fatte col telefono- mi sono accorto solo troppo tardi di non aver reso troppo bene.
È piuttosto intenso (la tinta di buona qualità pare densa) ma lucido e riflette la luce facendolo occhieggiare tra il blu e l’azzurro.
Gli indici argentei interrompono la continuità del blé e sono certamente un rimando agli schizzi delle onde richiamate anche dalle due corone concentriche chiare che riportano minuti e secondi.
Insomma, il tutto è allo stesso tempo, e nonostante abbastanza affollato, armonico e per nulla noioso, piacevole da guardare.
Vostok Amphibian 710007n 3.JPG
Vostok Amphibian 710007n 3.JPG (404.48 KiB) Visto 2884 volte
Il cinturino gommoso che ha addosso è quello con il quale è arrivato.
Non sono un fan (ma proprio per niente) di gomme, siliconi e caucciù ma debbo dire che non ci sta male, un mesh l’avrebbe reso troppo glitter, un cinturini marrone o nero (di quelli da poveri che ho io) l’avrebbero invecchiato in noia e questo…
Questo è simpatico :-)
E’ abbastanza morbido e ha una texture tipo pneumatico che sembra ti sia passato un trattore sul polso.
Non male come sdrammatizza il tutto strizzando l’occhio alla natura prettamente subbaqquea del segnatempo.

Il fondello è il solito da Amphibia moderno
Vostok Amphibian 710007n fondello.jpg
Vostok Amphibian 710007n fondello.jpg (65.53 KiB) Visto 2883 volte
Se purtroppo ve ne siete innamorati debbo informarvi che ormai non è più in produzione. Era proposto ad un prezzo, nuovo, di 54USD, che mi pare onestissimo per un automatico WR200 con una cassa di peso e un quadrante dalla grafica e fattura ben curata.

Il mio è di secondo polso e dunque è costato meno ;-) E’ intonso ed è giunto con la sua bella scatola, manuale e compagnia bella (che in questo caso vuol dir nient’altro )

Al polso mi fa un bell’effetto, mi piace come la luce scivola sul quadrante colorandolo o meno e mi piace come s’infrange sugli indici sfaccettati (anche qua le foto non rendono). La dimensione è quella necessaria al mio polso (qualità della cassa 710) e lo porto davvero con gusto date tutte le qualità sopra espresse unite alla soddisfazione che la produzione russa possa ancora fare qualcosa di gradevole, economico e concreto come questo Amphibia.

Vi lascio con un’ultima foto ombrosa nell’attesa di poter fare di meglio
Vostok Amphibian 710007n.JPG
Vostok Amphibian 710007n.JPG (365.46 KiB) Visto 2883 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da DaniLao » 11 mar 2016, 15:17

Ecco cos'intendevo, stamane, riguardo i riflessi marini
ImageUploadedByTapatalk1457705841.307812.jpg
ImageUploadedByTapatalk1457705841.307812.jpg (264.67 KiB) Visto 2877 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da cuoccimix » 11 mar 2016, 17:20

Suggerimento: proteggilo dalla luce come i vampiri :) Avevo il tuo stesso modello, pari pari, ma sono bastate poche giornate al mare per far virare il quadrante sul viola, facendogli perdere il suo colore brillante che è prerogativa di questo quadrante.

Tanto che a un certo punto ho fatto un esperimento, l'ho fatto letteralmente "arrostire" senza cassa sul davanzale per alcuni giorni per vedere se arrivava a virare sul grigio, è diventato di un viola/porpora tendente al rosa :evil: A quel punto ho sostituito il quadrante, ormai perso, con uno Scuba Dude blu con numeri che avevo da parte (abbastanza inusuale, di solito con i numeri si trova solo nero).

Sulla cassa nulla da dire, è un orologio che proprio per la sua sostanziosità "riempie bene la pancia" e a poco prezzo.

Avatar utente
giorgio_quinto
advanced user
advanced user
Messaggi: 251
Iscritto il: 29 dic 2015, 18:34

Re: Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da giorgio_quinto » 11 mar 2016, 17:32

Uno dei Vostok più belli di sempre.

Lo presi mille ani fa (me lo portò Tigrotto nuovo da Mosca... ricordi Mich ?).
Io ho tenuto il suo bracciale originale molto bello nel design, strapperà anche i peli ma io non ne ho :mrgreen:
Lo indosso abbastanza, e me non si è ancora scolorito perchè nonostante lo indossi abbastanza come detto sono sempre e solo pochi giorni l'anno.

Benvenuto nel mondo dei normali Dani :lol:
Immagine

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da cuoccimix » 11 mar 2016, 17:40

giorgio_quinto ha scritto:Uno dei Vostok più belli di sempre.

Lo presi mille ani fa (me lo portò Tigrotto nuovo da Mosca... ricordi Mich ?).
Io ho tenuto il suo bracciale originale molto bello nel design, strapperà anche i peli ma io non ne ho :mrgreen:
Lo indosso abbastanza, e me non si è ancora scolorito perchè nonostante lo indossi abbastanza come detto sono sempre e solo pochi giorni l'anno.

Benvenuto nel mondo dei normali Dani :lol:
Il nick lo ricordo vagamente...ricordo che comunque questo modello lo avevi , all'epoca veniva chiamato 007, dalle cifre intermedie della referenza. Credo che lo prese anche un altro.
Se lo si usa d'inverno, oppure d'estate ma nascosto sotto il polsino, no problem, ma bastano anche tre giorni al mare in pieno sole per rovinarlo.
Ah, e finalmente ho trovato qualcuno che apprezza il bracciale originale...sarà anche fatto male, ma a me non dispiace affatto.

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da DaniLao » 11 mar 2016, 21:14

giorgio_quinto ha scritto:Benvenuto nel mondo dei normali Dani :lol:
Grazie George,
per restare in tema marino:

«Hic manebimus se vi piace non proprio
ottimamente ma il meglio sarebbe troppo simile
alla morte (e questa piace solo ai giovani).»


In verità ci son due o tre dei classici nuovi (tipo anche l'arancio citato qualche topic orsono) che -qualora mi capitassero a tiro (come questo) a prezzo adeguato- prenderei senza tema e senza rimpianto alcuno :-)

Questo assai mi soddisfa e lo trovo fatto proprio bene.

@Mix, il mio può stare sereno: sono fotofobico e crepuscolare, porto gli occhiali da sole pure d'inverno e (fieramente) non so nuotare :-D
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da DaniLao » 14 mar 2016, 8:46

"La strada dove finisce
Senza piedi userò le mani mani
Fino alla pista che non esiste
La cavalcherò sui venti e gli uragani"


Oggi giornata tempestosa, le vado fiero incontro e mi ci tuffo con il gommone
ImageUploadedByTapatalk1457941566.050700.jpg
ImageUploadedByTapatalk1457941566.050700.jpg (393.34 KiB) Visto 2836 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da cuoccimix » 14 mar 2016, 10:15

Altan sempre valido :mrgreen:

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da DaniLao » 25 mar 2016, 14:33

L'ho al polso anche oggi, ed è una bella sensazione.

Un orologio automatico, di sostanza, di prezzo contenuto, affidabile e assai gradevole.

È una soddisfazione rimirarlo sorridendo alla faccia di chi pensa che l'orologeria russa sia morta :-)

Beh, comunque -anche se fosse- non è un grosso problema, mi trovo meglio come necrofilo soddisfatto che come nostalgico rassegnato
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

cpc
senior
senior
Messaggi: 1127
Iscritto il: 18 mag 2015, 17:55
Località: Osimo

Re: Vostok Amphibia Classic 710007n: il mare al polso - Recensione review

Messaggio da cpc » 25 mar 2016, 16:42

Io ne ho solo uno del genere:Immagine
Ma all'inizio non mi convinceva ne esteticamente ne come sensazione al polso.
Allora ho provato a cambiare ghiera e bracciale Immagine
Ma ancora al polso non me lo sentivo come avrei voluto... Alla fine ho rimesso il suo bracciale originale: tutti ne parlano male ma io mi ci trovo bene.
Ora come ora è uno di quegli orologi che apprezzo di più ogni volta che lo indosso forse perché, proprio perché moderno, si può indossare con più disinvoltura.Immagine
Secondo me un ottimo orologio che è riuscito a portare sino ad oggi la filosofia dei suoi antenati!

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk

Rispondi