Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Orologeria di ogni tipo ed epoca da tutti i paesi dell'est europeo
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6895
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da DaniLao » 16 ott 2016, 16:26

Cari Soci,

come promesso eccoci ad un topic prevalentemente fotografico sul famoso Raketa Radioattivo o “Gaigher”, per gli amici.

Scrivo in ritardo perché dopo aver fatto le foto e al momento di pubblicare, mi son reso conto (complice l’obiettivo macro che non perdona) che l’orologio era ricettacolo di morchia e sudiciume le quali mi sarebbero certamente costate la segnalazione al locale ufficio d’igiene.
Ergo ho dovuto ricominciare da capo, non prima di un bel lavaggio e abbondante passata di polywatch…..
1 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG
1 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG (410.3 KiB) Visto 1046 volte
C’è poco da dire, rientra tra quelli che probabilmente sono stati fatti per (o meglio in?) Italia sull’onda della moda
2 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG
2 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG (426.45 KiB) Visto 1046 volte
3 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG
3 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG (446.93 KiB) Visto 1046 volte
Il tipo dal quale l’ho comprato (lo presi qualche anno fa a Firenze, con consegna brevi manu da uno che ne vendeva 4 (diversi) in blocco) mi raccontò che l’aveva preso in orologeria (una generica gioielleria-oreficeria) a conferma che questi ‘simpatici accrocchi’ erano fatti per la distribuzione legale (aveva scatola und so weiter che purtroppo non è arrivata nelle mie mani…) nonostante non riconosciuta da Raketa stessa
4 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG
4 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG (433.53 KiB) Visto 1046 volte
5 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG
5 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG (344.92 KiB) Visto 1046 volte
Salta subito agli occhi la traduzione quantomeno approssimativa del particolare che soprannomina l’orologio: GAIGHER ma di che?

Lo strafalcione (o lost in translation se si vuol fare i fighi) è inoltre associato al marchio di qualità sovietica, evvabbè…
…roba che se l’avessero visto nella madrepatria qualcheduno sarebbe finito a ripassare la grammatica (per il resto dei suoi giorni) a Lefortovo
6 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG
6 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG (371.92 KiB) Visto 1046 volte
7 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG
7 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG (502.19 KiB) Visto 1046 volte
Ciò nondimeno la sua grafica non mi dispiace affatto.
Parte dal classicissimo Zero e ci aggiunge un po’ di radioattività, un po’ di colore, un po’ di simboli d’effetto, qualche scritta buttata lì quasi a caso…

Però l’arancione è gradevole, la colorazione densa e spessa con toni vagamente metallici e il tutto sembra non essere stato fatto al risparmio, ne è sintomo il fatto che siano stati usati 3 colori diversi.

Ne ho visti girare altri in rete che però sono anemici, cioè in bianco e nero (per la precisione anche quelli a 3 colori: bianco, nero e grigio).
Un forum orologistico in passato ne fece anche una “riedizione” (anemica, non arancio) che dovrebbe essere riconoscibile -se non ricordo male- per l’impiego di soli 2 colori (bianco e nero) nella (ri)stampa
8 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG
8 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG (483.64 KiB) Visto 1046 volte
Comunque, a parte il quadrante, la cassa è la medesima Raketa che siamo abituati ad apprezzare e il movimento è un Raketa 2609.HA marcato SU, a conferma che sia stato prodotto in tempi sovietici o poco dopo (quanto saranno durate le rimanenze marchiate? Chi può dirlo, magari anche qualche anno, ma la datazione precisa non è tra le mie preoccupazioni…)
9 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG
9 Raketa Gaigher Radio Radioattivo.JPG (363.18 KiB) Visto 1046 volte
Beh, nient’altro da aggiungere, avrei voluto finire con una foto “in the wild” ma tempo il tempo atmosferico e quello a disposizione mi hanno ridotto a più miti consigli, però non demordo ;-)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

cpc
senior
senior
Messaggi: 1118
Iscritto il: 18 mag 2015, 17:55
Località: Osimo

Re: Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da cpc » 16 ott 2016, 18:59

L'orologio è quello che è però è graficamente ed esteticamente riuscito per cui meritava un buona presentazione fotografica.
Non posso aggiungere altro tranne i complimenti al fotografo.

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6895
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da DaniLao » 16 ott 2016, 23:33

cpc ha scritto:L'orologio è quello che è però è graficamente ed esteticamente riuscito per cui meritava un buona presentazione fotografica.
Non posso aggiungere altro tranne i complimenti al fotografo.
Troppo gentile,
l'orologio è quel che è, ovvero un Raketa Zero abbronzato :-D
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

finestraweb
advanced user
advanced user
Messaggi: 248
Iscritto il: 28 lug 2015, 8:55

Re: Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da finestraweb » 17 ott 2016, 16:45

DaniLao ha scritto: [...]
Il tipo dal quale l’ho comprato (lo presi qualche anno fa a Firenze, con consegna brevi manu da uno che ne vendeva 4 (diversi) in blocco) mi raccontò che l’aveva preso in orologeria (una generica gioielleria-oreficeria) a conferma che questi ‘simpatici accrocchi’ erano fatti per la distribuzione legale (aveva scatola und so weiter che purtroppo non è arrivata nelle mie mani…) nonostante non riconosciuta da Raketa stessa
[...]
Se Marchionne potesse, anche l'Alfa Romeo rinnegherebbe l'Arna.
Il resto, è già stato detto.
Esemplare particolare.
Il moralista condanna, si indigna, protesta, stigmatizza, chiede giustizia, punizioni esemplari.
Guarda sempre gli altri, mai se stesso. (Francesco Alberoni)

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6895
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da DaniLao » 17 ott 2016, 17:07

finestraweb ha scritto:Se Marchionne potesse, anche l'Alfa Romeo rinnegherebbe l'Arna.
Eheh, la tua torinesità ti soverchia, bellina questa, però io credo che egli debba parecchie scuse postume anche per la Duna, alla fine l'abbiamo pagata anche noi con le nostre tasse...

Detto ciò, su WUS c'era un post con un indirizzo email di Raketa al quale scrivere per verificare se presunti "tarocchi" fossero presenti nei loro cataloghi, se solo riuscissi a ritrovarlo mi potrei togliere la curiosità d'aver conferma.

Dato per certo (per me almeno) che la produzione non sia "recente" visti il movimento sovietico e la testimonianza sul periodo d'acquisto
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

finestraweb
advanced user
advanced user
Messaggi: 248
Iscritto il: 28 lug 2015, 8:55

Re: Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da finestraweb » 17 ott 2016, 19:06

Ero tentato di citare la Duna, ma non volevo offendere chi l'ha apprezzata, mentre chi avrà apprezzato l'Arna, non è un alfisti.

Detto questo, non perderei tempo a scrivere a Raketa; non hanno nessun interesse e dare ufficialità ad un modello che, può anche piacere, ma ne rovina l'immagine.
Quell'errore grammaticale è curioso, ma alla fine non figura bene.

Il modello sarà di fine anni '80, inizio '90.
In quegli anni la Raketa, ma anche la Poljot, hanno venduto a terzi paccate di casse, movimenti e quadranti semilavorati (talvolta con il marchio); non so cosa pensavano che questi terzi ci facessero... se non utilizzarli per assemblare in proprio, con quadranti non sempre azzeccati e ricchi di "simbolismo sovietico", come mig, tank, missili vari.
Orologi prodotti "a loro insaputa"..

Questo, almeno, si discosta e gioca sul simbolo della radioattività.

p.s. prodotto in Italia? Mah! Chissà, di sicuro, qui è stato distribuito nei negozi.
Il moralista condanna, si indigna, protesta, stigmatizza, chiede giustizia, punizioni esemplari.
Guarda sempre gli altri, mai se stesso. (Francesco Alberoni)

Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 4598
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da Cane » 17 ott 2016, 19:13

Quel raketa radioattivo non e' originale, per me non ci sono dubbi...

E 'una delle tante produzioni "particolari"...
Paolo ... "LA MEMORIA NON E' ADORARE LE CENERI, MA TENERE VIVO IL FUOCO" ( J.Brahms).

Avatar utente
totorex
senior
senior
Messaggi: 844
Iscritto il: 21 mag 2015, 15:12

Re: Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da totorex » 18 ott 2016, 18:11

un po' come il "cappuccino" di un aime' decaduto ex moderatore di forum
non ricordo se c'era anche questo ma mi pare che mchap ai tempi scrisse alla Raketa che rispose che tali quadranti se li avesse fatti un loro disegnatore l'avrebbero mandato in Siberia :mrgreen:

cpc
senior
senior
Messaggi: 1118
Iscritto il: 18 mag 2015, 17:55
Località: Osimo

Re: Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da cpc » 18 ott 2016, 18:20

totorex ha scritto:un po' come il "cappuccino" di un aime' decaduto ex moderatore di forum
non ricordo se c'era anche questo ma mi pare che mchap ai tempi scrisse alla Raketa che rispose che tali quadranti se li avesse fatti un loro disegnatore l'avrebbero mandato in Siberia :mrgreen:
Non so cosa risposero dalla Raketa ma, visti gli orrori partoriti dai designer russi dopo il 1991, mi sa che avrebbero fatto meglio ad assumere subito quello che ha disegnato 'sto quadrante, magari facendogli fare un corso di inglese! :lol: :lol: :lol:

Scherzi a parte: per me è fico!

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6895
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Ma va a GAIGHèR! Raketa Radioattivo Radio Gaigher

Messaggio da DaniLao » 18 ott 2016, 19:43

Cane ha scritto:Quel raketa radioattivo non e' originale, per me non ci sono dubbi...

E 'una delle tante produzioni "particolari"...
Era anche il periodo dei roghi di Raketa tarocchi, no?

Nessuno mette in dubbio che con quel Gaigher si siano fatti scoprire facilmente, epperò 'ste delizie eran vendute tramite canali ufficiali (non tappetino davanti alla stazione) con scatola e quant'altro. La storia è interessante e particolare, sintomo di quanto penetrante sia stata in un (breve) periodo specifico la "moda" dei russi.

Detto questo, ripeto che il quadrante è fatto bene e l'effetto piuttosto piacevole, checché se ne voglia dire somiglia parecchissimo allo Zero con qualche elemento un po' più estroso
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Rispondi