Assistenza vostok a Verona

Svago, allegria, ricette e tutto ciò che non rientra nelle altre categorie
Rispondi
Sam Doe
junior
junior
Messaggi: 6
Iscritto il: 24 feb 2018, 14:53

Assistenza vostok a Verona

Messaggio da Sam Doe » 25 feb 2018, 17:05

Salve, volevo sapere se qualcuno gentilmente sapeva indicarmi un orologeria a Verona o limitrofi che tratta riparazioni o revisioni di orologi marca vostok (meglio prevenire che curare :lol: ).
Grazie e buona vita a tutti.

Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 3407
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: Assistenza vostok a Verona

Messaggio da Cane » 25 feb 2018, 19:01

Difficile indicare qualcuno a verona.... :(

Difficile indicare qualcuno perfino in italia... :lol:

Secondo me serve un orologiaio normale, non di grandi pretese economiche, che abbian la voglia di metterci le mani...

Eventuali pezzi di ricambi glieli procuri tu dal web, dei vostok si trovano movimenti da cannibalizzare che costano poco....
Paolo .............Quì i miei vintage russi...

Veronesi: "Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste"

ferste
user
user
Messaggi: 55
Iscritto il: 27 mag 2016, 10:44

Re: Assistenza vostok a Verona

Messaggio da ferste » 25 feb 2018, 23:16

Purtroppo se non hai nessuna pratica di auto-revisione o non hai un orologiaio amico la gestione di un Vostok di bassa fascia è piuttosto antieconomica, e ti parlo per esperienza...il mio komandirskie, comprato a poche decine di euro, un bel giorno decise di scioperare.
Il primo orologiaio, mi disse che il costo per aprirlo e ripararlo superava il valore da nuovo.
Il secondo bottegaio come ha visto che era un russo mi ha detto che conveniva ricomprarlo su ebay e che era meglio se compravo un quarzo.

Avatar utente
ale9191
user
user
Messaggi: 183
Iscritto il: 20 dic 2017, 21:06
Località: Firenze

Re: Assistenza vostok a Verona

Messaggio da ale9191 » 26 feb 2018, 9:22

Chi decide di revisionare un orologio russo deve mettere in conto il fatto che sia antieconomico. Una volta superato questo scoglio, è tutto in discesa. (Non nascondo di aver fatto revisionare orologi russi ad un costo anche del doppio rispetto al prezzo di acquisto del pezzo).

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 5277
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Assistenza vostok a Verona

Messaggio da DaniLao » 26 feb 2018, 10:07

Partiamo da un presupposto: una revisione costa dai 35 ai 50€, cifra con la quale effettivamente un Komandirskie lo si può comprare funzionante.
In più la probabilità che la riparazione non sia effettuabile per mancanza di pezzi di ricambio è alta.

Però.
Però non sono affari dell’orologiaio quanto io decida di spendere per una riparazione, che gliene frega se il costo non vale l’orologio?
Mica gli ho chiesto una consulenza finanziaria; raccogliere sovietici e russi economicamente è sempre andare in perdita.
Più sovente gli fa fatica metterci le mani sapendo che non può chiederti quei 200€ che chiederebbe a chi porti orologi ben più blasonati dal punto di vista del marketing.

E per i pezzi di ricambio ci son tantissimi russi messi male esteticamente ed economicissimi dai quali cannibalizzare il movimento.
Capita di sovente che porti all’orologiaio il malato insieme al donatore.
È successo il mese scorso con uno svegliarino, il movimento me l’ha spedito con gioia sincera Burja (abitiamo nella stessa città ma siamo parecchio formali e sussiegosi, ci piace così..), era dentro un Vremia che ha ammazzato con gusto.

Per trovare il posto giusto poi bisogna fare come dice Cane e andare per tentativi con pazienza e dedizione.
Pensa che il mio orologiaio non l’ho mai visto, mi scrive dei pizzini con le sue considerazioni* che mi consegna la commessa della gioielleria con la quale collabora e nella quale mi sono imbattuto per caso.
Però ci stimiamo (credo peraltro di generare buona parte del suo reddito in questo mondo di quarzi usa e getta), pur essendo un difficile rapporto a distanza.







*una volta gli portai un bilanciere che m’aveva spedito il buon Cane e che era rimasto -imbustato come spedito- nella mia borsa una settimana prima che avessi tempo di consegnarlo...
...pare che le sollecitazioni meccaniche subite non gli avessero fatto un gran che bene; il pizzino dell’orologiaio riportava quella volta un laconico e piccato -quanto stringato- ‘così non si può!!’ con due punti esclamativi (non 1, non 3).
Il bilanciere defunto era restituito in una scatolina plastica (ad uso dire: adoperala la prossima volta)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

ferste
user
user
Messaggi: 55
Iscritto il: 27 mag 2016, 10:44

Re: Assistenza vostok a Verona

Messaggio da ferste » 26 feb 2018, 10:30

Secondo me l'orologiaio da un consiglio da "buon padre di famiglia", sta a noi valutare se la passione per i russi è una flebile brezza primaverile nella veranda di una dacia in Crimea nell'estate del Mar Nero o un kosava che spazza la pianura Bielorussia.... :D

Rispondi