Addio Idy

Svago, allegria, ricette e tutto ciò che non rientra nelle altre categorie
Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 3407
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: Addio Idy

Messaggio da Cane » 7 mar 2018, 14:28

ferste ha scritto:
7 mar 2018, 13:50
Rendiamoci conto che con l'andazzo che c'è in Italia ultimamente un altro sindaco avrebbe manifestato solidarietà per l'aggressore dicendo che la gente è stufa di sopportare....e per questo avrebbe guadagnato un +5% di consensi in un attimo.
Basta vedere macerata dove dopo i noti fatti salvini e' passato dal 1% al 20%...

Dopo l'omicidio di Pamela Mastropietro e la "vendetta" di Luca Traini, Macerata sceglie il centrodestra. La Lega primo partito della coalizione passa dallo 0,6 del 2013 al 21 per cento
... :o

Bisogna fare i conti con la gente, la demagogia buonista non aiuta la sinistra...

ale9191 ha scritto:
7 mar 2018, 14:06
Che poi non sia stato un gesto razzista, come Nardella ha detto, non condivido affatto.
Nardella doveva dire quella frase, un sindaco non puo' accendere le micce...deve smussare e non puo' dire che c'e' razzismo..

Rimane il fatto che firenze sul razzismo non e' una citta messa male, anzi...
Ultima modifica di Cane il 7 mar 2018, 14:43, modificato 3 volte in totale.
Paolo .............Quì i miei vintage russi...

Veronesi: "Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste"

Avatar utente
ale9191
user
user
Messaggi: 183
Iscritto il: 20 dic 2017, 21:06
Località: Firenze

Re: Addio Idy

Messaggio da ale9191 » 7 mar 2018, 14:35

Ma infatti avrei detto semplicemente: “Firenze non è una città razzista e proprio per questo condanneremo ogni gesto di intolleranza cui avremo a che fare”. Stop. Anche perché se dici che non è stato un omicidio razzista e domani spuntano delle foto di Pirrone con il Mein Kampf nella mano destra e una foto di Mussolini nella sinistra, voglio vedere come viene giustificato.

Avatar utente
burja
senior
senior
Messaggi: 1379
Iscritto il: 17 mag 2015, 20:16

Re: Addio Idy

Messaggio da burja » 7 mar 2018, 22:20

Un paio di anni fa a Milano un pugile (ucraino) che aveva litigato con la sua donna scese in strada ed uccise di botte una povera filippina che stava andando a lavorare. Nessuno ha detto niente, nessuno ha manifestato, i centri sociali non si sono fatti vedere. Lo scorso anno un portiere di notte peruviano a Firenze è stato ucciso a Novoli da un italiano strafatto che voleva rubargli il cellulare. Nessuno ha detto niente, nessuno ha manifestato, i centri sociali non si sono fatti vedere. I filippini ed i peruviani non hanno la stessa dignità delle persone di colore? Sono tre episodi, compreso quello accaduto a Firenze, che riguardano stranieri che fanno il loro lavoro in Italia onestamente, tutti da condannare, i colpevoli devono marcire in galera, ma non si possono fare strumentalizzazioni, i morti sono tutti uguali, di qualsiasi colore siano, come i colpevoli, anche loro di qualsiasi colore siano. Se si fa politica sui morti si passa un confine che non va oltrepassato, perché si creano i morti di serie A e quelli di serie B, e questo non è accettabile (P.S.: purtroppo sembra che l'omicida di Firenze avesse in casa, o almeno così hanno fatto vedere al telegiornale, bandiere dell'URSS, altro che mein kampf...)
"Niente è dimenticato, nessuno è dimenticato"

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 5277
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Addio Idy

Messaggio da DaniLao » 7 mar 2018, 23:02

Paolo, c’era ancora il morto caldo, lasciamo stare la politica.
Perché se ti presenti in certe situazioni per cercare (o per cercare di non perdere) voti invece che per manifestare unicamente la vicinanza della città alla famiglia sei un miserabile e basta.

Davvero, non mi riesce mescolare un morto sparato con la convenienza politica.

Burja, gli eventi che citi hanno moltissimo meno a che fare col razzismo di quest’ultimo.
I morti non sono tutti uguali se c’è l’aggravante razziale (o di genere), in questo caso affermare il contrario è davvero strumentalizzare
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
burja
senior
senior
Messaggi: 1379
Iscritto il: 17 mag 2015, 20:16

Re: Addio Idy

Messaggio da burja » 8 mar 2018, 20:25

Questo tizio (è confermato) aveva in casa bandiere dell'URSS no svastiche o fasci, se tutti quelli che hanno a casa loro bandiere dell'Unione Sovietica sono fascisti e razzisti, allora dico provocatoriamente che di fascisti ce ne sono parecchi anche in questo forum..........
"Niente è dimenticato, nessuno è dimenticato"

Avatar utente
ale9191
user
user
Messaggi: 183
Iscritto il: 20 dic 2017, 21:06
Località: Firenze

Re: Addio Idy

Messaggio da ale9191 » 8 mar 2018, 20:31

Conosco persone che vanno ogni domenica alla messa ma non si farebbero problemi ad affondare un barcone ne avessero le occasioni, quindi non mi sorprende

Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 3407
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: Addio Idy

Messaggio da Cane » 8 mar 2018, 20:33

burja ha scritto:
8 mar 2018, 20:25
Questo tizio (è confermato) aveva in casa bandiere dell'URSS no svastiche o fasci, se tutti quelli che hanno a casa loro bandiere dell'Unione Sovietica sono fascisti e razzisti, allora dico provocatoriamente che di fascisti ce ne sono parecchi anche in questo forum..........
Essere fascisti o razzisti non e' legato a possedere bandiere russe o americane, e' legato al comportamento, alle azioni che fai, ai
sentimenti che hai dentro...

Detto questo quello di firenze e' per me un caso molto particolare...
Paolo .............Quì i miei vintage russi...

Veronesi: "Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste"

Rispondi