Saviano e la disinformazione

Svago, allegria, ricette e tutto ciò che non rientra nelle altre categorie
Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 3848
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: Saviano e la disinformazione

Messaggio da Cane » 18 giu 2018, 12:44

wilcoyote ha scritto:
18 giu 2018, 12:28
Il problema Libia è stato provocato dalla Francia e dalla UK (l'intervento francese è stato a sua volta provocato dalle manovre degli inglesi per rovesciare Gheddafi e papparsi il petrolio libico). Però le conseguenze (anche come immagine) le stiamo pagando tutte noi.
E' vero solo in minima parte...

L'Eni in pratica non ha perso il diritto di estrazione su nessun pozzo. Non ha avuto danni agli impianti, mai toccati dalla guerra, ed è in ottimi rapporti con tutti. La Total non ha soffiato niente a nessuno e ha avuto danni agli impianti ma ovviamente ha mantenuto i diritti di estrazione che aveva.
Il gas e il petrolio in questo momento viene estratto a ritmo ridotto per sicurezza e diplomazia. Non si sa chi comanda. E non è un problema per l'Eni che infatti ha un bilancio tutto meno che sofferente.

Gheddafi era un dittatore che ci faeva comodo (come altri nel mondo) perche' "bastava pagare lui" che reprimeva i suoi per
avere qullo che si voleva... :evil:

Ma credo che ogni popolo abbia il diritto di provare la sua primavera di cambiamento....
Paolo .............Quì i miei vintage russi...

Veronesi: "Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste"

Avatar utente
wilcoyote
advanced user
advanced user
Messaggi: 471
Iscritto il: 5 feb 2016, 9:48
Località: Roma

Re: Saviano e la disinformazione

Messaggio da wilcoyote » 18 giu 2018, 18:19

Cane ha scritto:
18 giu 2018, 12:44
wilcoyote ha scritto:
18 giu 2018, 12:28
Il problema Libia è stato provocato dalla Francia e dalla UK (l'intervento francese è stato a sua volta provocato dalle manovre degli inglesi per rovesciare Gheddafi e papparsi il petrolio libico). Però le conseguenze (anche come immagine) le stiamo pagando tutte noi.
E' vero solo in minima parte...

L'Eni in pratica non ha perso il diritto di estrazione su nessun pozzo. Non ha avuto danni agli impianti, mai toccati dalla guerra, ed è in ottimi rapporti con tutti. La Total non ha soffiato niente a nessuno e ha avuto danni agli impianti ma ovviamente ha mantenuto i diritti di estrazione che aveva.
Il gas e il petrolio in questo momento viene estratto a ritmo ridotto per sicurezza e diplomazia. Non si sa chi comanda. E non è un problema per l'Eni che infatti ha un bilancio tutto meno che sofferente.

Gheddafi era un dittatore che ci faeva comodo (come altri nel mondo) perche' "bastava pagare lui" che reprimeva i suoi per
avere qullo che si voleva... :evil:

Ma credo che ogni popolo abbia il diritto di provare la sua primavera di cambiamento....
In LIbia non c'è stata nessuna primavera... Le insurrezioni, proprio quelle che ufficialmente hanno "provocato" l'intervento "umanitario" francese, sono in realtà state sobillate dagli inglesi, da sempre molto attivi in Nord Africa.

Rispondi