Pagina 158 di 162

Re: cane contro cane

Inviato: 17 ott 2020, 21:53
da Cane
Sui partitini c'ho messo anche Italia dei Valori e Renzi, quindi sono a posto... :lol:

Ti rispondo anche sulla minigonna...(e' grave uguale)

Ma se una e' ubriaca e' meno grave stuprarla?

Quì non si tratta se e' piu' grave o meno grave, ma il fatto importante di non essere stuprata...

Io se avessi una figlia la prima cosa che gli insegnerei e' che in qualsiasi momento deve "essere padrona di se stessa"

Perche' se e' ubriaca o in qualche modo fatta il dopo lo stupro e' tardi... :(

Per capirci: io quando vado in moto in un ambiente ostile come la strada e passo col semaforo verde guardo comunque che qualche distratto non passi col rosso, perche' non mi interessa "morire avendo ragione" e neppure mi interessa quanto e' grave "passare col rosso"...

Re: cane contro cane

Inviato: 18 ott 2020, 11:50
da wilcoyote
State bboni!!!!

Dani, non vorrei essere tuo cugggino!!!! :lol:

Re: cane contro cane

Inviato: 18 ott 2020, 12:37
da Gamanto
Cane ha scritto: 17 ott 2020, 20:28 Il problema dell'abuso della liberta' e' vecchio quanto il mondo...

Platone ne parlava gia' 2.500 anni fa...

La sete di libertà

Quando un popolo, divorato dalla sete della libertà, si trova ad avere a capo dei coppieri che gliene versano quanta ne vuole, fino ad ubriacarlo, accade allora che, se i governanti resistono alle richieste dei sempre più esigenti sudditi, sono dichiarati tiranni. E avviene pure che chi si dimostra disciplinato nei confronti dei superiori è definito un uomo senza carattere, servo; che il padre impaurito finisce per trattare il figlio come suo pari, e non è più rispettato, che il maestro non osa rimproverare gli scolari e costoro si fanno beffe di lui, che i giovani pretendano gli stessi diritti, le stesse considerazioni dei vecchi, e questi, per non parer troppo severi, danno ragione ai giovani. In questo clima di libertà, nel nome della medesima, non vi è più riguardo per nessuno. In mezzo a tale licenza nasce e si sviluppa una mala pianta: la tirannia.
Apperò, bravo Paolo, ottima citazione dritta dritta dalla Repubblica di Platone!
La spendi bene la pensione, vecchio pirata, tra scorribande in moto e meditate letture! :bravo2:

PS Nun t'arrabbià con Dani, è nu bravo guaglione: magari è un po' stalinista, ma lui non sa di esserlo. :-D

Re: cane contro cane

Inviato: 18 ott 2020, 13:14
da DaniLao
Detto tutto ciò, limitare la libertà di satira (mi ricordo di berlusconi e luttazzi ma anche di putin e le pussy riot), invocare ad un uso moderato della libertà (e della minigonna) o a non abusarne (perché magari è peccato) per me è roba di destra.
Poi ognuno faccia i suoi conti e se è in pari con la propri coscienza dorma bene.

Io però ho sempre pensato che non conti quanto bene dorma uno ma piuttosto quanto bene dorma la società tutta

Re: cane contro cane

Inviato: 18 ott 2020, 13:41
da wilcoyote
Io vieterei la minigonna (ed i vestiti succinti in genere ) solo alle cozze. Sono fascista? :mrgreen:

Re: cane contro cane

Inviato: 18 ott 2020, 13:42
da DaniLao
wilcoyote ha scritto:Io vieterei la minigonna (ed i vestiti succinti in genere ) solo alle cozze. Sono fascista? :mrgreen:
A te in effetti non starebbe bene.
Saresti pleonastico

Re: cane contro cane

Inviato: 18 ott 2020, 17:54
da Abulafia
Ci sarebbe da aggiungere che il professore non "mostrato in classe le vignette anti-Maometto", ma ha strutturato un ciclo di lezioni sull'argomento religioso ed espressivo, terminato con la curiosità degli studenti che gli hanno chiesto, *DOPO LA REGOLARE LEZIONE* e *dopo aver avvisato tutti dell'intenzione, con invito ad uscire dalla classe*, di poter vedere le vignette incriminate (e altro materiale di cui ha parlato durante le lezioni).

Se non è questa normale, sensata e moderata libertà di espressione, non lo è nulla.
Anzi, al professore non solo non si può imputare nulla, ma si dovrebbe fare una statua come martire del buon insegnamento.

Posto che anche io sono per la libertà assoluta di espressione e satira (nei limiti della diffamazione, e anche quelli non sempre mi garbano...) e quindi il discorso di "libertà giusta di espressione" e "libertà sbagliata di espressione" mi sembrano del tutto campati in aria.

(L'unico grande dubbio, negli ultimi tempi, sulla libertà di espressione è quella sull'affermazione del falso in sedi istituzionali, para-istituzionali o divulgative, che è ormai indubbio che provochi danni e guai... ma di certo non c'entra nulla con la satira).

Re: cane contro cane

Inviato: 18 ott 2020, 18:10
da DaniLao
Abulafia ha scritto: Se non è questa normale, sensata e moderata libertà di espressione, non lo è nulla.
Anzi, al professore non solo non si può imputare nulla, ma si dovrebbe fare una statua come martire del buon insegnamento.
Mi trovi completamente concorde.
Ma non è che anche tu sei uno stalinista o uno di quelli che vota i partitini del cazzo di Cane?

Re: cane contro cane

Inviato: 18 ott 2020, 18:55
da wilcoyote
A me Charlie Hebdo sta abbondantemente sui maroni, trovo le sue vignette di gusto peggio che pessimo, non credo che la sua sia satira, ma provocazione fine a sé stessa, tuttavia non chiederei mai di censurarlo. Credo che un fiorentino li definirebbe dei merdaioli.

Re: cane contro cane

Inviato: 18 ott 2020, 19:52
da DaniLao
wilcoyote ha scritto:A me Charlie Hebdo sta abbondantemente sui maroni (...)
...non ti vanno bene le minigonne...
...non ti vanno bene i giornali satirici...
...non ti vanno bene i merdaioli...

Un ti va bene nulla!
Almeno Paolo è monotematico e ce l’ha solo con comunisti e libertari, te invece come ti giri trovi qualcheduno da deprecare...

O ti decidi a sposare la causa delle tisane di valeriana o sarà bene che tu passi al kalumet della pace (tiri lunghi, diaframma disteso, senza tossire): hai bisogno di rilassarti che sei tutto intirizzito...