Universal Geneve contemporaneo...mah?

Radici, collaborazioni e concorrenza: orologeria americana, europea, estremo-orientale, ecc.
Rispondi
ferste
user
user
Messaggi: 73
Iscritto il: 27 mag 2016, 10:44

Universal Geneve contemporaneo...mah?

Messaggio da ferste » 2 mar 2018, 11:48

Dobro utro Tovarish
ho messo in vendita l'airman (base 22) perchè voglio un orologio di diametro e peso inferiore, mi hanno offerto un Universal Geneve Compax, 848.4o0, parrebbe in ottime condizioni e corredato, credo sia originario dei tardi anni '90 ma sia stato comprato molto successivamente.
L'orologio non mi dispiace esteticamente, credo abbia un 7750, come peso non guadagno niente, anzi, ma il diametro è 38, quindi potrebbe essere un passo avanti.
Della produzione attuale di UG non conosco nulla, zero, e sul webbe si questo modello c'è pochissimo, io pensavo addirittura che avessero chiuso svariati anni fa.
Io ho seri dubbi, io mi stufo presto e passerei da un orologio non dico facile da vendere ma che ha un mercato, ad un orologio per la vita, senza averne un beneficio notevolissimo in base ai miei desideri (dimensioni).
Cosa ne dite?

zvezda
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1138
Iscritto il: 9 mag 2015, 22:44
Località: Roma

Re: Universal Geneve contemporaneo...mah?

Messaggio da zvezda » 2 mar 2018, 14:57

ferste ha scritto:
2 mar 2018, 11:48
Dobro utro Tovarish
ho messo in vendita l'airman (base 22) perchè voglio un orologio di diametro e peso inferiore, mi hanno offerto un Universal Geneve Compax, 848.4o0, parrebbe in ottime condizioni e corredato, credo sia originario dei tardi anni '90 ma sia stato comprato molto successivamente.
L'orologio non mi dispiace esteticamente, credo abbia un 7750, come peso non guadagno niente, anzi, ma il diametro è 38, quindi potrebbe essere un passo avanti.
Della produzione attuale di UG non conosco nulla, zero, e sul webbe si questo modello c'è pochissimo, io pensavo addirittura che avessero chiuso svariati anni fa.
Io ho seri dubbi, io mi stufo presto e passerei da un orologio non dico facile da vendere ma che ha un mercato, ad un orologio per la vita, senza averne un beneficio notevolissimo in base ai miei desideri (dimensioni).
Cosa ne dite?
Universal è un marchio storico dell'orologeria svizzera, ma ha avuto alti e bassi. Quasi tutti i modelli precedenti al 1960 sono molto interessanti, specialmente i solo tempo automatici con micro-rotore, venduti a prezzi decenti e con caratteristiche eccellenti. Questo Compax Cal.22295-1 risale alla metà degli anni 1950 (Compax è un nome che Universal ha utilizzato per molti dei suoi cronografi).
universal_compax.jpg
universal_compax.jpg (121.21 KiB) Visto 240 volte
.
Tra il 1960 e il 1980, nel periodo in cui era stata acquistata da Bulova, Universal ha cominciato a produrre orologi più indirizzati alla moda e al lusso, e il mio interesse verso quei modelli è molto più limitato. Poi è stata acquistata da una compagnia di Hong Kong (wikipedia dice 1989) e da quel momento in poi il mio interesse verso Universal è praticamente pari a zero.

Hai qualche foto da farci vedere del Compax che vorresti acquistare? Sul modello 848.400 neanche io ho trovato nulla in giro :dunno:

ferste
user
user
Messaggi: 73
Iscritto il: 27 mag 2016, 10:44

Re: Universal Geneve contemporaneo...mah?

Messaggio da ferste » 2 mar 2018, 15:14

Ci credo che non hai trovato molto, è 898 e non 848! Gabbiate pietà!

Comunque è come questo

Immagine

Qualcosina per letto sui forum sapevo di Universal Geneve, ma sempre sul vintage, ad oggi pensavo che non producesse più e fosse un marchio "dormiente".

ferste
user
user
Messaggi: 73
Iscritto il: 27 mag 2016, 10:44

Re: Universal Geneve contemporaneo...mah?

Messaggio da ferste » 7 mar 2018, 12:17

Su, non siate timidi, capisco che al di qua della cortina non vi interessi niente, ma ne saranno passati di UG nei vostri Gulag! :mrgreen:

zvezda
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1138
Iscritto il: 9 mag 2015, 22:44
Località: Roma

Re: Universal Geneve contemporaneo...mah?

Messaggio da zvezda » 7 mar 2018, 20:05

ferste ha scritto:
7 mar 2018, 12:17
Su, non siate timidi, capisco che al di qua della cortina non vi interessi niente, ma ne saranno passati di UG nei vostri Gulag! :mrgreen:
Riscriviamo il dubbio che ti poni a inizio topic:
ferste ha scritto:
2 mar 2018, 11:48
Io ho seri dubbi, io mi stufo presto e passerei da un orologio non dico facile da vendere ma che ha un mercato, ad un orologio per la vita, senza averne un beneficio notevolissimo in base ai miei desideri (dimensioni).
Cosa ne dite?
Dal mio punto di vista ti sei già dato la risposta. Tecnicamente entrambi montano due buoni movimenti automatici, all'ETA2893-2 del Glycine (solotempo con GMT) si contrappone l'ETA-7750 dell'Universal (cronografo tre quadranti). Dal punto di vista estetico le finiture sono buone su entrambi i modelli. Nessuno dei due orologi ha un particolare valore collezionistico, ma il Glycine Airman base 22 è più facile (meno difficile?) da rivendere rispetto all'Universal Compax ref.898.400. Se non hai una particolare predilezione per l'uno o per l'altro ti suggerirei di vendere il Glycine senza fretta e metterti alla ricerca di un orologio che veramente riesca a dirti qualcosa ;)

Attendiamo altri pareri :)

Avatar utente
ale9191
advanced user
advanced user
Messaggi: 296
Iscritto il: 20 dic 2017, 21:06
Località: Firenze

Re: Universal Geneve contemporaneo...mah?

Messaggio da ale9191 » 7 mar 2018, 21:03

Concordo, monetizza il Glycine e attendi di trovare qualcosa più nelle tue corde. Vendere quell’UG la vedo estremamente complicata.

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 5527
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Universal Geneve contemporaneo...mah?

Messaggio da DaniLao » 8 mar 2018, 8:57

Esteticamente non impazzisco per niun de’ due (ma è un elemento personale e di valore volatile, per questo non ero intervenuto).
Partendo da qua e dalla conseguente possibilità d’annoiatura terrei anch’io il Glycine (più spendibile) in attesa del russo giusto che ti emozioni di più ;-)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

ferste
user
user
Messaggi: 73
Iscritto il: 27 mag 2016, 10:44

Re: Universal Geneve contemporaneo...mah?

Messaggio da ferste » 8 mar 2018, 23:17

Ma si, direi che la mozione Comintern può essere accolta, non ha senso star li a scendere a compromessi non convincenti rinunciando a un pezzo che comunque ancora mi piace.

@DaniLao beh..ehm...ecco...qualche russo l'ho avuto, semplice e poco costoso, chissà che venduto il glycine..... ;)

Rispondi