L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Orologeria di ogni tipo ed epoca da tutti i paesi dell'est europeo
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da DaniLao » 25 lug 2015, 8:53

Forse non tutti sanno che...
...l'orologio più grande del mondo (ma io non ho (ancora) verificato di persona...) è russo e non si trova a casa di Mchap :-)

È stato costruito nel 2014 e inaugurato a gennaio 2015 dal sindaco di Mosca.

Immagine

Si trova infatti in Lubyanka square, nell'atrio principale del "Central Detsky Magazin” (o Detsky Mir) per gli amici (davanti al palazzo dell'FSB, o KGB...) che praticamente altro non è che un centro commerciale...

Immagine

Ovviamente c'è lo zampino di qualche nostra vecchia conoscenza. Non a caso infatti l'orologio si chiama "Raketa Monumental Clock" ;-)

Immagine

Immagine

Beh, gli amici di Raketa si danno da fare ultimamente sul fronte del marketing e della propaganda degli orologi russi nel mondo....

Insomma: l'aggeggio pesa 5 tonnellate, è alto 13 metri e largo 8.

Immagine

Qua trovate le info dal sito ufficiale Raketa http://www.raketa.com/raketa-proizvodit ... zm-v-mire/

Metto un'ultima foto prima di lasciarvi al comunicato stampa aziendale

Immagine

"The oldest factory in Russia, Petrodvorets Watch Factory «Raketa», founded by Peter the Great in 1721, producing watches under the brand «Raketa» in honor of Yuri Gagarin since 1961 has become an unusual order to produce a monumental clocks for “Central Detsky Magazin” on the Lubyanka square, in front of the FSB (KGB) building.

This gigantic “ Raketa” will join the top 5 biggest mechanical clocks in the world, such as Big Ben, the Kremlin clock, Prague and Ganzhou. The construction is scheduled for December 2014. The movement itself will be the biggest in the world. Its size 6 by 7,5 meters with a 13 meters pendelum. The total weight of the movement will be 5 tons and will be made ​​of aluminum, steel, copper and brass. There are no working clocks in the world with the gears of that size, up to 4 meters diameter. This clock is to become on of the main attractions to tourists in Moscow.Jacques von Polier, creative director of the Petrodvorets Watch Factory «Raketa», said: «For us it is a very important order and a very demanding work. We are really glad that «Hals-Development» has applied to our historical factory! Our entire team is proud of this project. We hope very much that this watch go down into history. «

In 2009, the Petrodvorets Watch Factory «Raketa» entered the stage of reorganization, under the leadership of Russian and Swiss experts. Today, the Petrodvorets Watch Factory is located in a historic building in Peterhof. This is one of the world’s rare factories producing their own watch movements from A to Z, including spiral and balance. Natalia Vodianova, Vic Wilde and Alena Zavarzina (Olympic champions of Sochi 2014), Prince Rostislav Romanov, and many others joined the team Petrodvorets Watch Factory. In 2014 the factory launched its new mouvement «Raketa Avtomat,» one of the most reliable mechanisms in the world."


Questo sotto è il sito web del centro commerciale nel quale -per chi fosse curioso- si trovano altre belle foto
http://cdm-moscow.ru/attractions/clock
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

S.P.K.
advanced user
advanced user
Messaggi: 550
Iscritto il: 26 mag 2015, 11:44

Re: L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da S.P.K. » 25 lug 2015, 9:09

Spettacolare, :bravo3:

In italia non è proponibile: qualcuno fermerebbe il pendolo o ci dipingerebbe un coglione....

Veramente bello!

Ciao ciao.

Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 4603
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da Cane » 25 lug 2015, 9:23

Non ho capito dov'e' la molla o il peso che lo fa funzionare...

Forse quel peso tipo secondo pendolo piu' cin alto con scritto sopra Raketa?

Sara' mica elettrico? :evil:
Paolo ... "LA MEMORIA NON E' ADORARE LE CENERI, MA TENERE VIVO IL FUOCO" ( J.Brahms).

S.P.K.
advanced user
advanced user
Messaggi: 550
Iscritto il: 26 mag 2015, 11:44

Re: L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da S.P.K. » 25 lug 2015, 9:56

Per me il "bagaglio" con scritto Raketa avrebbe potuto contenere la molla..... :read2:
ma come la ricaricavano? Temo sia elettrico........

Ciao ciao.

Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 4603
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da Cane » 25 lug 2015, 10:01

S.P.K. ha scritto:Per me il "bagaglio" con scritto Raketa avrebbe potuto contenere la molla..... :read2:
ma come la ricaricavano? Temo sia elettrico........

Ciao ciao.
All'inizio avevo ipotizzato che fosse proprio un peso che col lavoro scende...

Ma sicuramente l'energia per il funzionamento e' elettrica, altrimenti si complica troppo
Paolo ... "LA MEMORIA NON E' ADORARE LE CENERI, MA TENERE VIVO IL FUOCO" ( J.Brahms).

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da cuoccimix » 25 lug 2015, 10:15

Bel giocattolone, ed in effetti "Detsky Mir" è un grosso negozio di giocattoli che è il sogno di tutti i bambini sin dall'epoca sovietica (sfido io, vedi foto):
12006.jpg
12006.jpg (135.76 KiB) Visto 1100 volte
Curiosamente, è anche il titolo di un brano contro la guerra dei Grazhdansakaya Oborona, il testo paragona cinicamente la trincea al negozio di giocattoli, altro segno che era comunque ben noto nella cultura popolare (non badate alla bandiera falce e martello, fa parte del folclore)

<embed>

Quanto all'orologio l'azionamento sarà elettrico, nella migliore delle ipotesi elettromeccanico, non è pensabile che nel 2015 ci sia l'omino che gli dà la corda ogni tot giorni. Sperando solo che il pendolo non sia "dummy" come certi movimenti da muro, con il pendolo che oscilla elettromagneticamente solo per estetica:
379201pendolo.JPG
379201pendolo.JPG (226.98 KiB) Visto 1100 volte

Avatar utente
Крокодил
advanced user
advanced user
Messaggi: 400
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da Крокодил » 25 lug 2015, 21:24

E se a SPK fosse capitato questo invece che quello da mignolo?
Chissà dove se lo sarebbe potuto mettere (anche solo il pendolo-pendolone)... Bah... Non credo avrebbe chiesto in tal caso...
Spero...

S.P.K.
advanced user
advanced user
Messaggi: 550
Iscritto il: 26 mag 2015, 11:44

Re: L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da S.P.K. » 25 lug 2015, 21:36

Avrei chiesto vaselina! (sovietica) :ok2:. Eppoi , no, ripensandoci, se è elettrico meglio di no , si sa mai. :o. Ciao ciao.

zvezda
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1402
Iscritto il: 9 mag 2015, 22:44
Località: Roma

Re: L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da zvezda » 25 lug 2015, 23:24

Bella informazione Dani, questo del Detski Mir è un segnatempo molto interessante. Alla Raketa sono riusciti a trovare un buon compromesso tra impostazione classica dell'orologio da torre e apparenza fumettistica e giocattolesca degli ingranaggi adatta allo storico centro commerciale di giocattoli e articoli per bambini.
Ho dato un occhiata alle altre foto e ai filmati che si trovano in rete per capirne di più. All'inizio doveva avere un quadrante più o meno come questo (l'immagine è tratta da un rendering al computer di qualche anno fa):
DetskyMirClock01.jpg
DetskyMirClock01.jpg (43.23 KiB) Visto 1079 volte
L'orologio è interamente meccanico, equipaggiato con un pendolo inusualmente lungo di circa 12m di lunghezza utile. Con questa lunghezza le oscillazioni hanno un periodo teorico di 7s (alternanze da 3.5s) che i filmati in giro sembrano avvalorare. Si noti anche come il pendolo e gli ingranaggi siano prudentemente tenuti fuori portata dai bambini grazie a vetrate protettive.
dmc1.jpg
dmc1.jpg (90.91 KiB) Visto 1079 volte
Il movimento funziona con uno scappamento a caviglie moderno (pin wheel escapement) derivato da quelli inventati da Amand e Lepaute intorno al 1750. Qui un dettaglio delle palette, solidali con il pendolo.
DetskyMirClock00.jpg
DetskyMirClock00.jpg (58.26 KiB) Visto 1079 volte
Questa è una animazione di Mark Headrick dello scappamento a caviglie:
DetskyMirClock00.gif
DetskyMirClock00.gif (78.23 KiB) Visto 1079 volte
L'energia è ricavata dalla discesa del peso lenticolare laterale, quello marcato Raketa, e la ricarica avviene semplicemente risollevando il peso, immagino tramite un piccolo argano elettrico e diversi ruotismi di demoltiplica.
DetskyMirClock02.jpg
DetskyMirClock02.jpg (60.2 KiB) Visto 1079 volte
La "caduta" del peso lenticolare avviene lungo una circonferenza, partendo dalla posizione di massima carica all'incirca a ore 3 fino a scendere a ore 6. La massima energia potenziale è quindi pari alla lunghezza del braccio che vincola il peso lenticolare. Considerate le proporzioni, direi un quattro metri circa. Non conosco i pesi e gli attriti in gioco però mi sembra poco date le dimensioni notevoli dell'orologio.
Per confronto, i pesi del Big Ben a Westminster scendono oltre 6m al giorno per mantenere le oscillazioni del pendolo, lungo 4m.
Non sarei sorpreso di scoprire che l'orologio del Detsky Mir deve essere ricaricato durante la giornata, risollevando sotto gli sguardi ammirati dei visitatori la lente con l'orgogliosa (e pubblicitaria) scritta Raketa / Sdelano Russia. :wink:

Le foto che seguono (l'autore è Nikolay Golovin, http://www.mnogohlama.ru/Index/Detskiy_mir.html) evidenziano alcuni dettagli costruttivi delle ruote, doppie sovrapposte, e dei pignoni a rulli. Le inserisco a scopo documentale per futuro riferimento.

Qui si vedono bene i contrappesi delle lancette di ore e minuti:
dmc2.jpg
dmc2.jpg (61.64 KiB) Visto 1079 volte
Qui si evidenziano i diversi piani dei ruotismi:
dmc3.jpg
dmc3.jpg (59.16 KiB) Visto 1079 volte
Al centro uno dei pignoni a rulli che ingrana con una ruota doppia.
dmc4.jpg
dmc4.jpg (72.38 KiB) Visto 1079 volte
In primo piano una porzione della grande ruota centrale, di cui si possono osservare i denti rivolti all'interno.
dmc5.jpg
dmc5.jpg (70.74 KiB) Visto 1079 volte
Dettaglio del punto di attacco del pendolo, con sospensione a coltello.
dmc6.jpg
dmc6.jpg (68.84 KiB) Visto 1079 volte
Un'altra vista della doppia dentatura sulle ruote.
dmc7.jpg
dmc7.jpg (75.87 KiB) Visto 1079 volte
Visione di insieme.
dmc8.jpg
dmc8.jpg (71.4 KiB) Visto 1079 volte
E per finire, la lente del pendolo vista da dietro al vetro :grin2:

Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 4603
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: L'orologio -ovviamente russo- più grande del mondo

Messaggio da Cane » 26 lug 2015, 8:27

zvezda ha scritto:La "caduta" del peso lenticolare avviene lungo una circonferenza, partendo dalla posizione di massima carica all'incirca a ore 3 fino a scendere a ore 6. La massima energia potenziale è quindi pari alla lunghezza del braccio che vincola il peso lenticolare. Considerate le proporzioni, direi un quattro metri circa. Non conosco i pesi e gli attriti in gioco però mi sembra poco date le dimensioni notevoli dell'orologio.
Per confronto, i pesi del Big Ben a Westminster scendono oltre 6m al giorno per mantenere le oscillazioni del pendolo, lungo 4m.
Non sarei sorpreso di scoprire che l'orologio del Detsky Mir deve essere ricaricato durante la giornata, risollevando sotto gli sguardi ammirati dei visitatori la lente con l'orgogliosa (e pubblicitaria) scritta Raketa / Sdelano Russia. :wink:
Grazie della nuova documentazione e delle spiegazioni sul suo funzionamento... (Quindi un vero meccanico, bene... :guru: )

Il peso lenticolare che si muove lungo una circonferenza non mi pare sia l'ottimo per fornire una coppia costante, anzi, mi pare fornisca una coppia estremamente variabile, a meno di leveraggi progressivi che compensino la variazione di coppia all'abbassamento del peso...
Ma di certo nella parte finale a ore 5-6 l'energia fornita dal peso e' molto ridotta...

L'orologio potrebbe non avere necessita' di grande energia, ma e' probabile come dici che richieda ricariche giornaliere perché almeno dalle immagini le strutture che sostengono il peso non paiono robustissime, quindi presumo che il peso sia modesto...

Con un peso solo sembrerebbe che durante la ricarica l'orologio si fermi, ma di certo ci sara' qualche trucchetto per impedirlo...

Da notare la scarsissima inclinazione dei due denti dell'ancora su cui scivolano le caviglie, che mi pare facciano intuire subito le bassissime alternanze e l'esagerata lunghezza del pendolo...

Mi pare anche che un'inclinazione così ridotta provochi grandi attriti di scorrimento tra denti e caviglie....
Ultima modifica di Cane il 26 lug 2015, 11:56, modificato 1 volta in totale.
Paolo ... "LA MEMORIA NON E' ADORARE LE CENERI, MA TENERE VIVO IL FUOCO" ( J.Brahms).

Rispondi