[Topic Ufficiale Raketa 0 - Zero] Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Orologeria di ogni tipo ed epoca da tutti i paesi dell'est europeo

Moderatore: Curatori

Rispondi
Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2132
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da cuoccimix »

zvezda ha scritto:
cuoccimix ha scritto:quello quadrato è una minchiata colossale. Quando fai un monolancetta, lo devi fare bene, altrimenti l'ora la puoi leggere meglio con una meridiana piantata a terra :cry:
:ok:
cuoccimix ha scritto:Lo sapevate che un monolancetta con movimento Luch lo costruì il sottoscritto oltre dieci anni fa? Sapevatelo, su Rieducational Channel ;)
Vai Mix, racconta!
Era un mix (appunto) di diverse parti, tutte però di provenienza Luch, con un quadrante completamente diverso dai monolancetta odierni, stampato e disegnato da me. Dovrei avere ancora gli avanzi in un cassetto, domani li ricompongo (l'orologio è stato smontato per trarne il movimento) e faccio una foto.
Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 5845
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da Cane »

Paolo ...
Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2132
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da cuoccimix »

cuoccimix ha scritto:
cuoccimix ha scritto:Lo sapevate che un monolancetta con movimento Luch lo costruì il sottoscritto oltre dieci anni fa? Sapevatelo, su Rieducational Channel ;)
Vai Mix, racconta!
come promesso...ecco qui.
Cassa di provenienza Luch multicalendar quarzo, movimento e distanziale in plastica presi da un Luch 1801, quadrante stampato inkjet copiato da Meistersinger ma con loghi e tacche modificati, lancetta autocostruita e con una corona Vostok per coprire il centro. Lo misi assieme così, molto crudamente e alla buona, per un pò l'ho anche usato, poi necessitando di alcuni miglioramenti l'ho messo da parte e poi l'ho cannibalizzato per riparare un altro Luch "normale". Da notare che le tacche rosse furono usate qualche anno dopo dalla stessa Meistersinger, l'orologio che vedete lo feci nel 2005-2006. Le inserii per migliorare la leggibilità in quarti d'ora.
Allegati
P1020429.JPG
P1020429.JPG (150.5 KiB) Visto 1141 volte
P1020428.JPG
P1020428.JPG (149.5 KiB) Visto 1141 volte
P1020427.JPG
P1020427.JPG (155 KiB) Visto 1141 volte
Avatar utente
mchap
moderatore
moderatore
Messaggi: 2659
Iscritto il: 12 mag 2015, 8:09

Re: Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da mchap »

Accidenti! questo è carino, molto meglio dell'attuale monolancetta bianco. IL rosso sul nero ci sta bene, le dimensioni della sfera danno corpo al quadrante e anche quel "tappo" per tenerla. Ma che cos'è quel tappo? cioè, è la corona del Wostok, ma come è incastrata, a pressione e basta?)
E l’antica amicizia, la gioia di essere cane e di essere uomo tramutata in un solo animale che cammina muovendo sei zampe e una coda intrisa di rugiada (P. Neruda)
Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2132
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da cuoccimix »

mchap ha scritto:Accidenti! questo è carino, molto meglio dell'attuale monolancetta bianco. IL rosso sul nero ci sta bene, le dimensioni della sfera danno corpo al quadrante e anche quel "tappo" per tenerla. Ma che cos'è quel tappo? cioè, è la corona del Wostok, ma come è incastrata, a pressione e basta?)
E' la corona di un vecchio Komandirskie automatico cromato, limata per ridurne lo spessore e farla entrare sotto il vetro.
La lancetta ore è quella -cortissima- del 1801 originale, che era quasi da donna. Per cui ci avevo incollato sopra la lancetta lunga arancione, ritagliata da un lamierino, e un ingranaggio avanzato che serviva a supportare la "corona-tappo", anch'essa incollata.
Chiaramente non c'era più il calendario perpetuo, togliere la seconda corona avrebbe lasciato un buco poco piacevole, per cui ricavai una finestrella nel quadrante per usarlo come calendario della settimana ad azionamento manuale.

L'idea era quella di un look stile tachimetro, roba che di lì a poco si sarebbe diffusa ampiamente. Il monolancetta attuale a me piace molto, ma è una semplice copia Meistersinger. Specifico che tutte le parti -tranne la corona di carica- sono di origine Luch, avrebbero potuto produrre una cosa del genere con poca spesa. La cosa che mi colpì, è che 4-5 anni dopo questo esperimento (di cui pubblicai le foto su WUS), Luch fece il suo monolancetta, e Meistersinger inserì le tacche rosse nel medesimo modo.
Magari è stato un caso...
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 8235
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da DaniLao »

Era venuto anche bene :-)
A parte forse quella corona messa lì che pare un po' un clitoride. Meno male non è un orologio per non vedenti...
cuoccimix ha scritto: (...) per cui ricavai una finestrella nel quadrante per usarlo come calendario della settimana ad azionamento manuale.
È da anni che ne desidero uno!
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2132
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da cuoccimix »

DaniLao ha scritto:Era venuto anche bene :-)
A parte forse quella corona messa lì che pare un po' un clitoride
Dici che se lo titillo con le dita si rimette a funzionare?
cuoccimix ha scritto: (...) per cui ricavai una finestrella nel quadrante per usarlo come calendario della settimana ad azionamento manuale.
È da anni che ne desidero uno!
[/quote]

Di necessità bisogna far virtù...oh, prima i calendari da scrivania (queli con portapenne di solito) funzionavano "a carica manuale" ;)

Se ne vuoi uno, spediscimi qualche orologio con datario che te lo smonto, ti rompo il meccanismo di azionamento a mezzanotte, e poi te lo rimonto per benino, così quando t'alzi la mattina regoli il tuo calendario come i militari che segnano con la X i giorni all'alba...
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 8235
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da DaniLao »

cuoccimix ha scritto:Se ne vuoi uno, spediscimi qualche orologio con datario che te lo smonto, ti rompo il meccanismo di azionamento a mezzanotte, e poi te lo rimonto per benino, così quando t'alzi la mattina regoli il tuo calendario come i militari che segnano con la X i giorni all'alba...
Non te la pigliare Socio, il mio era solo esprimere apprezzamento per quelle belle cose inutili fatte solo ed esclusivamente per il gusto che ci da farle.
Avresti potuto lasciar perdere e invece hai fatto la finestra e hai trovato pure un giro di parole politicamente corretto per definire il tuo manufatto :-D

E questo solo per la tecnica, per l'estetica ho già detto sopra e in modalità più esplicita :-)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 8235
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da DaniLao »

...Ecco cosa succede a lasciare un Raketa Copernico e un Raketa Zero da soli nella stessa scatola al buio: un incesto...
Copernico zero.jpg
Copernico zero.jpg (216.51 KiB) Visto 1076 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 8235
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Ce n'è più di millanta che tutta notte canta: dal Raketa (Big) Zero a Renato 0

Messaggio da DaniLao »

Tema spaziale con un profilo marziano
c'è sudicio su marte.jpg
c'è sudicio su marte.jpg (366.64 KiB) Visto 1076 volte
E poi con i due poveri Belka e Strelka (e una stampante ad aghi, pare...) :-/
Belka e Strelka.jpg
Belka e Strelka.jpg (486.57 KiB) Visto 1076 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Rispondi