[Topic Ufficiale Pobeda] Nuovo arrivo POBEDA

Orologeria di ogni tipo ed epoca da tutti i paesi dell'est europeo
Avatar utente
mchap
moderatore
moderatore
Messaggi: 2655
Iscritto il: 12 mag 2015, 8:09

Re: Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da mchap »

Più o meno coincide con quanto mi diceva nel 2007-2009 un mio collega kazako con cui ho lavorato a stretto contatto per un anno e mezzo.
Per inquadrare la persona riporto due suoi pensieri:

1) a Chernobyl non è morto praticamente nessuno, nemmeno come conseguenza dell'incidente
2) gli americani ora (2007) stanno imparando cosa significa avere a che fare con gli afghani (lo diceva con un ghigno di soddisfazione)

ed era un ingegnere e diplomato al conservatorio, conservava intatto l'orgoglio di ciò che era stata la Grande Madre Patria sovietica, se non altro per tradizioni di famiglia.

La nonna era stata nei campi GULAg quando aveva sedici anni, uscita prima della scadenza della pena poco dopo l'invasione tedesca, venne mandata dritta dritta a costruire carri armati a trenta chilometri da Stalingrado. E' stata l'unica volta che ho parlato, tramite il nipote che traduceva, con qualcuno che era stato nei campi. Lei diceva solo di ricordare che aveva lavorato molto, segava gli alberi assieme ad una sua coetanea. E il freddo, ricordava il freddo. Del suo soggiorno nel GULAg non si stupiva, diceva che era una cosa normale. Era stata fermata per strada, tenuta in una cella per una settimana durante la quale gli chiedevano "dicci cosa hai fatto" e lei non sapeva cosa rispondere. Dopo di che gli comunicarono la sentenza, cinque anni. Tutto normale diceva. Tutto per rendere grande l'Unione Sovietica. Un inezia a confronto con quello che era stata la guerra.

Il padre un musicista, ufficiale dell'Armata Rossa in cui era direttore d'orchestra.

In quegli anni questo ragazzo aveva un tredici anni e ricordava bene i tank, i parà, gli zakaz,... diceva che erano orologi per i ragazzini, i ragazzotti,i giovani.
Insomma più o meno come Michele :lol: il quale nel 1988 avrà avuto un tredici anni anche lui :lol:

Tutto sommato ne parlava con nostalgia, il ricordo dei bei tempi andati.

Di tutt'altro tenore un russo che conobbi qui a Roma, sempre nel 2007, aveva 45anni. Aveva fatto il militare negli anni '80 come graduato. Gli chiesi se era vero che ai militari venissero assegnati degli orologi, la risposta fu "non ti davano un cazzo! ti trattavano come bestie."
Che dire, era sull'incazzato.

Di diverso tenore la risposta di una dottoressa militare moldava, un ufficiale, anche lei della stessa età, da anni in Italia a fare la badante.
Alla solita domanda mi rispose con un sorriso.
Questa è stata il tipo di risposta più comune che ho avuto in tutti i casi in cui ho chiesto degli assegnati, zakaz e simili, un sorriso di compatimento, uno sguardo che diceva "ma come sei ingenuo" e questi erano i nostalgici. Gli altri era tutti sull'incazzato e quando non lo erano troppo ti guardavano come per dire "ma questo viene da Marte?"

Ma quelli da cui ho imparato veramente qualche cosa furono le persone, e i loro amici, che mi ospitarono a Kiev. Erano tutti miei coetanei. Solo uno aveva settantanni, non ricordo bene che mestiere avesse fatto, credo il medico, la moglie, molto più giovane, era ufficiale di polizia, ancora in servizio. Gli altri erano stati tutti insegnanti.
Quindi tutti in età di ricordare bene almeno sin dai primi anni '70 e anche prima.
Una sera tirai fuori il mio portatile e gli feci vedere le foto della mia collezione.
Grande stupore! non avevano mai pensato che la grande madrepatria sovietica avesse prodotto tutta quella varietà di orologi (sulla storia degli zakaz il solito sorriso).

Quando giunse il momento di partire da Kiev vollero a tutti i costi accompagnarmi un pezzo per immettermi sulla strada giusta. L'inglese non era il loro forte. Io dovevo andare verso sud e loro mi mandarono verso nord :lol: Fu così che mi trovai su una strada discreta, piuttosto larga, ben asfaltata ,cosa rara in Ucraina, poco trafficata, sempre meno trafficata, Ad un certo punto c'era solo la mia macchina. Incontrai un posto di blocco, la strada era sbarrata. Ero arrivato all'inizio della zona proibita. Mi fecero girare a sinistra, per chilometri e chilometri costeggiai un bosco non molto fitto ma molto bello. Dopo un paio di ore incontrai una specie di villaggio, quattro case, stavano cucinando dei polli all'aperto. Per fortuna non ci chiesero di fermarci a mangiare con loro.
Viaggiai per ore. Arrivai ad un punto di confine con la Polonia. Feci una fila di quattro ore per varcare i due posti di polizia (tempi di routine quando si varca il confine in ingresso o in uscita). Tutti erano attrezzati per quella lunga attesa. Noi no. Ogni tanto andava e veniva un prete polacco. Parlava italiano e ci teneva aggiornati.
La guardia di confine polacca ci chiese solo quante stecche di sigarette avevamo con noi. Al resto diede solo un occhiata disinteressata. Bagagliaio e sedili posteriori pieni di orologi, molto ingombranti quelli da tavolo.
Il mio bottino passò tutto senza alcuna osservazione.
Sto ancora maledicendo quell'italiano, sposato con una polacca di Leopoli cugina degli ospiti della capitale. Mi aveva fatto una capa tanta così dicendomi che al confine mi avrebbero fatto il mazzo. Se non fosse stato per lui avrei riempito la macchina fino al tetto, invece i sedili posteriori erano pieni solo per tutta l'altezza dei sedili.

In realtà l'italiano era una specie di bracconiere, ma questo lo seppi dopo. Già negli anni della moda andava e veniva da quei paesi per "turismo orologiaio". Era stato un grande estimatore dei cinturini nato e simili. Infatti gli orologi li metteva lungo tutta l'estensione delle due braccia :)
Ma lo avevano beccato un sacco di volte.

Una lunga digressione, ma alla fine tutto si tiene :lol:
E l’antica amicizia, la gioia di essere cane e di essere uomo tramutata in un solo animale che cammina muovendo sei zampe e una coda intrisa di rugiada (P. Neruda)

Avatar utente
giorgio_quinto
advanced user
advanced user
Messaggi: 251
Iscritto il: 29 dic 2015, 18:34

Re: Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da giorgio_quinto »

Raga son di corsa e non ho tempo di leggere le sbrodolate :P :mrgreen: di Antonio...

Il Pobeda è molto bello ed è questo che conta :D
Immagine

Avatar utente
mchap
moderatore
moderatore
Messaggi: 2655
Iscritto il: 12 mag 2015, 8:09

Re: Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da mchap »

giorgio_quinto ha scritto:Raga son di corsa e non ho tempo di leggere le sbrodolate :P :mrgreen: di Antonio...
Peggio per te, non sai quello che ti perdi :lol: nella prima "sbrodolata" potevi trovare degli elementi per capire che i classici quattro kom non li ha prodotti (pensati, immaginati, collaborato,...) Time Trend.

Comunque me sa che lancerò un sondaggio: come chiamarli? sbrodolata o pippone?
:lol:
E l’antica amicizia, la gioia di essere cane e di essere uomo tramutata in un solo animale che cammina muovendo sei zampe e una coda intrisa di rugiada (P. Neruda)

Avatar utente
giorgio_quinto
advanced user
advanced user
Messaggi: 251
Iscritto il: 29 dic 2015, 18:34

Re: Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da giorgio_quinto »

Antò... io in realtà sono uno di quegli uno o due che hanno letto :P
Era solo per prenderti un pò per il C :mrgreen:

NDR: Io non sono tanto convinto del caso italiano, quello che hai scritto è sensato ma non mi convince...
Immagine

Avatar utente
mchap
moderatore
moderatore
Messaggi: 2655
Iscritto il: 12 mag 2015, 8:09

Re: Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da mchap »

Prendere per il culooooo? e mò te ce metti pure te? non bastava Danilaoooooo? :lol:

Non dobbiamo mai convincere nessuno, l'importante è esporre le proprie idee sostenendole magari con argomenti dignitosi e, quando ce n'è la possibilità, qualche pezza d'appoggio.

Però, adesso che mai sfrugugliato, cos'è che non ti convince su quanto ho scritto del caso italiano?
E l’antica amicizia, la gioia di essere cane e di essere uomo tramutata in un solo animale che cammina muovendo sei zampe e una coda intrisa di rugiada (P. Neruda)

Avatar utente
giorgio_quinto
advanced user
advanced user
Messaggi: 251
Iscritto il: 29 dic 2015, 18:34

Re: Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da giorgio_quinto »

Non mi convince che i Kom nacquero in Vostok e poi TT li commercializzasse.
Già in questo forum espressi (sempre e comunque non per dati di fatto ma per mio sentore e quindi ovviamente discutibile non ne senso da discutere ma nel senso forse solo mia idea e quindi falsa ma anche vera perchè no ?)... mi son perso... :roll:

Ah.. si... qui espressi che nacquero dall'estro italiano e diedero vita prima al crono e poi sulla falsariga i Kom magari proprio inserendo quella bella scrittina ZakaZ per mitizzare una fantomatica assegnazione o perlomeno appartenenza militare (marketing).

Ripeto per l'ennesima volta che se riuscissimo a trovare un catalogo Vostok (di Russia) 1988 e uno 1989 potremmo valutarne la reale nascita.
Se non lo troviamo sono solo idee mie e tue che sono poco o nulla sorrette da reali prove.

Perchè solo Dani può prenderti per il C ? :o :shock: :D :mrgreen:
Immagine

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2116
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da cuoccimix »

Boni...state boni...o per dare più "prestigio" al forum devo far intervenire di nuovo Chikatilo e Gigi Aulin?

Avatar utente
mchap
moderatore
moderatore
Messaggi: 2655
Iscritto il: 12 mag 2015, 8:09

Re: Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da mchap »

giorgio_quinto ha scritto:diedero vita prima al crono e poi sulla falsariga i Kom magari proprio inserendo quella bella scrittina ZakaZ per mitizzare una fantomatica assegnazione o perlomeno appartenenza militare (marketing).
Dal punto di vista cronologico in Italia uscirono prima i komandirskie (fine 1988 inizio 1989). I crono Boctok uscirono esattamente un anno dopo.
giorgio_quinto ha scritto:Perchè solo Dani può prenderti per il C ? :o :shock: :D :mrgreen:
Perché Dani deve ancora crescere (per ora è solo a un metro e novanta) e quindi qualche impertinenza gli può essere perdonata. Tu invece sei troppo vecchio :lol: (hai superato i cinquanta, giusto? e comunque sei un vecchio russofilo :) )
E l’antica amicizia, la gioia di essere cane e di essere uomo tramutata in un solo animale che cammina muovendo sei zampe e una coda intrisa di rugiada (P. Neruda)

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 7696
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da DaniLao »

Cari Soci,
rialzo volentieri questo interessantissimo topic per qualche foto
ImageUploadedByTapatalk1466333101.664755.jpg
ImageUploadedByTapatalk1466333101.664755.jpg (324.93 KiB) Visto 769 volte
Il primo l'avevo preso per esorcizzare la brutta faccenda che ho raccontato qua viewtopic.php?t=95

Il secondo è arrivato complice un baratto con PaoloCane l'ultima volta che ci siamo visti.

Il terzo è capitato; insieme ad uno Sportivnie è venuto via a 32€ (quindi 18 l'uno) e che si poteva lasciare lì?
ImageUploadedByTapatalk1466333060.378194.jpg
ImageUploadedByTapatalk1466333060.378194.jpg (341.08 KiB) Visto 769 volte
Beh, ormai sono un bel trio :-)
Prima o poi mi deciderò a classificarli per data e consistenza del movimento, per ora me li godo :-D
ImageUploadedByTapatalk1466333024.612726.jpg
ImageUploadedByTapatalk1466333024.612726.jpg (442.33 KiB) Visto 769 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 7696
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Topic Ufficiale Pobeda] Nuovo arrivo POBEDA

Messaggio da DaniLao »

Aggiungo questo sotto, fotografato e presentato qua https://www.cccp-forum.it/mb/viewtopic.php?f=4&t=822
Pobeda[1].jpg
Pobeda[1].jpg (397.25 KiB) Visto 702 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Rispondi