[Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Orologeria di ogni tipo ed epoca da tutti i paesi dell'est europeo
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

[Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da DaniLao » 29 mar 2017, 14:20

Salve a tutti,

è davvero da molto tempo che –anche complice l’Educazione Siberiana- non vi presento un orologio di produzione contemporanea e direi che a questo punto sia giunto il momento di parlarvi di un pezzo che ho ormai al polso da qualche mese e con il quale ho sviluppato un discreto feeling.

Per non stare troppo a menare il can per l’aia diciamo subito che parleremo di un Vostok Europe K3 nella “referenza” 0325026

Vostok Europe K3 0325026 16 esterno 2.JPG
Vostok Europe K3 0325026 16 esterno 2.JPG (460.68 KiB) Visto 1349 volte
Ve lo presento in questa foto acquatica che è anche simbolica, il nome e l’ispirazione per la serie è stata presa da quello di un sommergibile sovietico, il K3, successivamente anche "Leninsky Komsomol", il quale è stato un naviglio a propulsione nucleare che ha vissuto momenti di gloria e di disperazione, ma su di lui permettetemi d’approfondire in un secondo momento.

Ma prima di andare avanti dovete accendere le casse del PC e far partire un idoneo sottofondo musicale, ovvero questo



Bene, ci siamo?
Allora torniamo all’orologio, per toglierci di torno la formalità di disquisire sulle caratteristiche tecniche

Vostok Europe K3 0325026 11.JPG
Vostok Europe K3 0325026 11.JPG (313.88 KiB) Visto 1349 volte
Il movimento automatico che lo anima è un Vostok 2432 e il K3, nonostante la dedica ad un sommergibile, è WR fino a 10ATM.

Troviamo il modello in diverse declinazioni nel catalogo Vostok Europe del 2007, prima non ce ne sono online, la mia impressione è che l’orologio sia del 2005/2006.

Comunque, nel catalogo del 2007 è presente insieme ad altri fratelli in diversi colori e/o dotazione di bracciale/cinturino

VE k3 2007 Catalogo.jpg
VE k3 2007 Catalogo.jpg (316.41 KiB) Visto 1349 volte
Il mio sarebbe stato un, come detto sopra, un 0325026, però è giunto con un bruttissimo cinturino nero che è stato prontamente sostituito da uno cinese da 6 euro di quelli scoperti da Michele che –vi assicuro- rende molto meglio merito all’insieme (foto con il vecchio cinturino non ne ho fatte ma l’acciaio valorizza il tono del quadrante blé).

Nel 2008 sono state presentate varianti del modello con indici di forma diversa

VE k3 2008 Catalogo.jpg
VE k3 2008 Catalogo.jpg (116.82 KiB) Visto 1349 volte
E nel 2009 il Vostok Europe K3 fa la sua ultima comparsa, non nella versione blu ma in altre variazioni (alcune anche non malvage)

VE k3 2009 Catalogo.jpg
VE k3 2009 Catalogo.jpg (331.04 KiB) Visto 1349 volte
Un paio di foto al volo che rendano l’idea dell’intensità del blu del quadrante e della sua lavorazione prima di tornare sul K3 originario, ovvero il sommergibile che presta il nome a questo modello

Vostok Europe K3 0325026 1.JPG
Vostok Europe K3 0325026 1.JPG (287.54 KiB) Visto 1349 volte
Vostok Europe K3 0325026 2.JPG
Vostok Europe K3 0325026 2.JPG (278.62 KiB) Visto 1349 volte
Il К-3, dove la К sta per "Кит", ovvero balena fu il primo sommergibile a propulsione nucleare sovietico, costruito e varato tra il 1957 e il 1958 nei cantieri di Molotovsk su disegno di Vladimir Peregoudov che rimase in servizio fino al 1988 eccovelo qua sotto

K3 North Pole 8.jpg
K3 North Pole 8.jpg (332.33 KiB) Visto 1349 volte
stamp vek3.jpg
stamp vek3.jpg (162.82 KiB) Visto 1349 volte
Fu costruito grazie alla collaborazione socialista di tutta l’Unione Sovietica (o perlomeno questo fu il messaggio propagandistico) collaborarono alla sua nascita 350 tra fabbriche e istituzioni.

Il particolare tipo d’acciaio (che consentì di scendere fino a -300m) con il quale fu costruito venne sviluppato a Mosca, i reattori furono prodotti a Gorkiy, la struttura fu testata dal “Central Aerohydrodynamic Institute” e l’equipaggio si preparò nella città di Obninsk.

Direi di non soffermarsi ulteriormente sulle caratteristiche tecniche del K3, quello che è interessante è che oltre ad essere stato il primo sommergibile nucleare è stato anche il primo sommergibile a spingersi fino al polo Nord

K3 North Pole 6.jpg
K3 North Pole 6.jpg (39.77 KiB) Visto 1349 volte
K3 North Pole 1.jpg
K3 North Pole 1.jpg (34 KiB) Visto 1349 volte
Il 17 giugno 1962, comandato da Zhiltsov, il К-3 arrivò al Polo Nord da sotto i mari e si affacciò sulla superficie non propriamente favorevole

K3 North Pole 4.jpg
K3 North Pole 4.jpg (30.91 KiB) Visto 1349 volte
In occasione dell’epico viaggio il sommergibile assunse il nome Leninskiy Komsomol (Ленинский Комсомол) e fu decorato – al suo ritorno dalla missione- addirittura da Nikita Khruschev in persona.

Perdonatemi se indugio con queste foto ma sinceramente le trovo assolutamente affascinanti, ecco i nostri eroi a prendere il freddo per la progressiva gloria sovietica

K3 North Pole 7 ok.jpg
K3 North Pole 7 ok.jpg (372.03 KiB) Visto 1349 volte
K3 North Pole 3.jpg
K3 North Pole 3.jpg (23.69 KiB) Visto 1349 volte
K3 North Pole 5.jpg
K3 North Pole 5.jpg (11.85 KiB) Visto 1349 volte
Un altro paio di foto dell’orologio per non annoiarsi troppo con le faccende storiche ma prima di ritornarci, questa volta con un capitolo un po’ meno luminoso della saga del K3

Vostok Europe K3 0325026 4.JPG
Vostok Europe K3 0325026 4.JPG (255.02 KiB) Visto 1349 volte
Vostok Europe K3 0325026 5.JPG
Vostok Europe K3 0325026 5.JPG (271.83 KiB) Visto 1349 volte
L’8 settembre 1967, mentre il sommergibile transitava nel mare della Norvegia un surriscaldamento innescò l’accensione del sistema antincendio che, essendo a base di diossido di carbonio uccise i marinai che si erano rifugiati in due compartimenti.
Persero la vita 39 persone (Eroi dell’Unione Sovietica postumi) che dal 1991 sono rammentate anche da un memoriale a Zapadnaya Litsa.

Pare la colpa sia stata di un “gasket” sostituito con uno non a norma.
Probabilmente la manutenzione del primo sommergibile nucleare in quel periodo dev’essere stata una faccenda piuttosto spinosa e l’intervento sulla valvola della morte compiuto da qualcuno che non ebbe idea di ciò che la sua scelta avrebbe potuto generare…

Ma ora basta sommergibili, torniamo all’orologio per una visione d’insieme
Vostok Europe K3 0325026 6.JPG
Vostok Europe K3 0325026 6.JPG (401.55 KiB) Visto 1349 volte
Vostok Europe K3 0325026 7.JPG
Vostok Europe K3 0325026 7.JPG (472.95 KiB) Visto 1349 volte
La cassa ha una forma aggraziata che ben si contestualizza con la lunetta spigolosa.
Le spallette intorno alla corona sono di forma particolare mentre ques’ultima è zigrinata e di manovra abbastanza agevole.

Come detto il bracciale è stato aggiunto in un secondo momento ed è uno di quelli che si trovano sulla baia a 6 euro ma che –a mio parere- rende molto meglio del cuoio nero facendo risaltare il blé del quadrante

Vostok Europe K3 0325026 14 bracciale.JPG
Vostok Europe K3 0325026 14 bracciale.JPG (434.45 KiB) Visto 1349 volte

La lunetta ha un inserto metallico color blu-metallizzato che riprende la tonalità del quadrante.
Essendo metallizzato è anche minimamente cangiante e riflettente, dunque restituisce belle intesità se colpito da luce di diverse lunghezze d’onda

Vostok Europe K3 0325026 8.JPG
Vostok Europe K3 0325026 8.JPG (336.99 KiB) Visto 1349 volte
Vostok Europe K3 0325026 16 esterno 4.JPG
Vostok Europe K3 0325026 16 esterno 4.JPG (384.15 KiB) Visto 1349 volte
La cura nei particolari che è stata dedicata a questo modello la si nota subito dal fondo del quadrante.
La parte esterna è percorsa da cerchi che si restringono, come a simbolizzare le onde crespe sul mare in tempesta, in questa zona –complice l’effetto reso dalla lavorazione- il blu si percapisce come più intenso.
La parte centrale del quadrante è del medesimo blé intenso e profondo ma cangiante, dunque la luce ci ballonzola e ci si rifrange andando poi ad infrangersi sul menzionato intenso esterno

Vostok Europe K3 0325026 17 particolare quadrante.JPG
Vostok Europe K3 0325026 17 particolare quadrante.JPG (220.73 KiB) Visto 1349 volte
Gli indici sono rettangolari tranne quello al 12 e i due interni riferiti al 3 e al 9, ovviamente sono riferimenti allegorici agli iceberg incontrati durante il viaggio verso il Polo.
Sono bianchi e sensibilmente in rilievo, la luminosità è la solita da Vostok: qualche soddisfazione iniziale (perché magari ce n’è abbastanza) ma il sentimento s’estingue presto :-)

Beh, pazienza, non fa niente, anche a luminosità scarica, grazie alle particolari lavorazioni e rifrazioni di luce il K3 riesce ad essere seducente anche in condizioni di luce scarsa

Vostok Europe K3 0325026 10 buio.JPG
Vostok Europe K3 0325026 10 buio.JPG (127.68 KiB) Visto 1349 volte

Tornando al quadrante…
…sotto ore 12 c’è il logo VE con un tocco di rosso che non guasta e rende più interessante il dialogo tra il bianco, il blu e il metallo.
Sopra ore 6 invece c’è l’indicatore day/night (rosso/nero), l’esplicitazione che sia automatico e la finestra della data

Vostok Europe K3 0325026 3 quadrante.JPG
Vostok Europe K3 0325026 3 quadrante.JPG (471.78 KiB) Visto 1349 volte
Le sfere sono abbastanza classiche e si armonizzano con il contesto generale.
Simpatico l’accento rosso di quella dei secondi come la sua forma, con punta a freccia luminosa.
Mi piace che ci sia questo terzo colore ad aggiungere carattere e profondità cromatica al quadrante

Vostok Europe K3 0325026 16 esterno 3.JPG
Vostok Europe K3 0325026 16 esterno 3.JPG (401.45 KiB) Visto 1349 volte
Il fondello è –purtroppo- a vista, e direi anche uno dei meno riusciti tra quelli della produzione Vostok Europe.
Riporta il nome dell’orologio, la profondità fino a 10ATM, i 31 rubini, che sia resistente agli urti e fatto d’acciaio.
A differenza di altri modelli successivi la massa oscillante non è nemmeno decorata, tranne che per la stampa del logo del produttore, quindi non capisco proprio cosa ci sia di bello da far vedere… Mah…

Comunque, per completezza, eccovelo in una foto presa dalla rete

Vostok Europe K3 0325026 18 fondello.jpg
Vostok Europe K3 0325026 18 fondello.jpg (135.81 KiB) Visto 1349 volte
Il bracciale di metallo per me è la sua natura.
Gioca bene con la luce, molto meglio del cuoio, e questo orologio ne abbisogna per essere apprezzato in quello che è –per me- il suo equilibrio naturale

Vostok Europe K3 0325026 12.JPG
Vostok Europe K3 0325026 12.JPG (265.73 KiB) Visto 1349 volte
Vostok Europe K3 0325026 13.JPG
Vostok Europe K3 0325026 13.JPG (293.59 KiB) Visto 1349 volte
Basta, credo d’avervi tediato abbastanza, non me ne preoccupo, per me è un piacere e –me ne son convinto sempre di più portandolo- il Vostok Europe K3 merita certamente una presentazione degna.

Contestualmente ai miei saluti vi porgo un’ultima foto...

Vostok Europe K3 0325026 16 esterno 1.JPG
Vostok Europe K3 0325026 16 esterno 1.JPG (269.5 KiB) Visto 1349 volte

Qualche altro spunto qua:
https://en.wikipedia.org/wiki/Leninsky_ ... submarine)
http://www.pravdareport.com/society/sto ... bmarine-0/
http://rusnavy.com/history/events/lenkom.htm

Altre recensioni di orologi Vostok Europe qua
Vostok Europe ANT 20 Maksim Gor'kij, l'aereo più grande e l'orologio più dorato - Maxim Gorky review http://www.cccp-forum.it/mb/viewtopic.php?f=4&t=744
Vostok Europe Lunokhod 1 - A spasso sulla luna, ma da lontano... http://www.cccp-forum.it/mb/viewtopic.php?f=4&t=71
Vostok Europe Lunokhod Expedition Trophy 2005 - Da Murman... http://www.cccp-forum.it/mb/viewtopic.php?f=4&t=208
Vostok Europe Rocket N1 2204048 il razzo più grande e più sfortunato della cosmonautica sovietica http://www.cccp-forum.it/mb/viewtopic.php?f=4&t=613
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: [Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da cuoccimix » 30 mar 2017, 20:37

Ne avevo trovato uno blu come questo da sistemare, insieme a un Mriya con cassa dorata anch'esso non funzionante, in buone condizioni estetiche; il primo è finito a 36 euro e il secondo addirittura a 22, mi mangio ancora le mani. Il problema è che ce li ho già, il K3 in nero e il Mriya con cassa acciaio e la coda della lancetta secondi a forma di aereo (presente solo sulle prime serie).
Ma il bracciale è leggermente sganciato?

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da DaniLao » 31 mar 2017, 19:46

Eh, Mix... com'è quello nero? Sai che son curioso? Di solito o bene bene o male male.

Di Mriya io non ne ho, dunque se la prossima volta ti volessi ricordar degli amici...

Si, il bracciale l'avevo montato a piffero e si vede, in una foto si osserva che è anche saltato (e si nota la spring bar).
Non è precisissimo nelle inclinazioni come sullo Z.Zarja ma è roba che per notare bisogna farci caso.

A questo punto mi ci vorrebbe un di quei modelli con solo i numeri per vedere se il mio è così tanto più bello come sembra in foto ;-)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
burja
senior
senior
Messaggi: 1669
Iscritto il: 17 mag 2015, 20:16

Re: [Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da burja » 1 apr 2017, 17:49

bellissime le foto, bella la ricostruzione, ricordano un vecchio film con Harrison Ford che faceva il comandante di un sommergibile nucleare russo, film godibile, si chiamava K 19
"Niente è dimenticato, nessuno è dimenticato"

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: [Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da cuoccimix » 3 apr 2017, 11:11

DaniLao ha scritto:
31 mar 2017, 19:46
Eh, Mix... com'è quello nero? Sai che son curioso? Di solito o bene bene o male male.

Di Mriya io non ne ho, dunque se la prossima volta ti volessi ricordar degli amici...

Si, il bracciale l'avevo montato a piffero e si vede, in una foto si osserva che è anche saltato (e si nota la spring bar).
Non è precisissimo nelle inclinazioni come sullo Z.Zarja ma è roba che per notare bisogna farci caso.

A questo punto mi ci vorrebbe un di quei modelli con solo i numeri per vedere se il mio è così tanto più bello come sembra in foto ;-)
Quello che ho è come questo qui, anche il cinturino è uguale, purtroppo ha qualche graffio sul vetrio e ho dovuto fare un pò di smontaggi, ma a 35 euro ne valeva la pena:

Immagine

Il Mriya che è andato a 22 euro era questo :oops: :oops: :oops: :oops:

Immagine

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da DaniLao » 3 apr 2017, 12:26

Bello anche nero ma il centro del quadrante è cangiante anche in quello?

Il Mrya gl'è un ciottolone, ma considerato quanto costa nuovo e che io sono un botrione (marchio registrato -ahimè- da Giuseppe il Livornese) l'avrei preso senza troppi patemi d'animo, fai bene a strabuzzare gli occhini, braccino corto!
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 4603
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: [Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da Cane » 3 apr 2017, 13:03

Bella presentazione, compresa la missione del sottomarino...

Belle foto....ma hai intorno casa un laghetto?
Paolo ... "LA MEMORIA NON E' ADORARE LE CENERI, MA TENERE VIVO IL FUOCO" ( J.Brahms).

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da DaniLao » 3 apr 2017, 14:12

burja ha scritto:bellissime le foto, bella la ricostruzione, ricordano un vecchio film con Harrison Ford (...)
È vero, Giovanni, le foto hanno un fascino particolare.
Vista la mia passione per gli apparecchi fotografici d'oltrecortina ho indugiato volentieri e -fra me e me- ho fatto ipotesi sulle macchine utilizzate ;-)

Considerato il peso propagandistico dell'evento son quasi certo che avessero seco tecnici e fotografi professionisti, non ci dimentichiamo che nella pancia dell'ANT-20 c'era un laboratorio fotografico...

@Paul, arrivo quasi attraversando la strada in un parco dove ce ne son 5 diversi ;-)

La mia zona della piana campigiana è stata (ed è tuttora) luogo di scavo di ghiaie e inerti edili; la perequazione urbanistica e il fatto che sovente porti a pascolare i gemelli ci mettono il resto :-D

Un altro parco, a 200 metri si chiama proprio "I Renai" a rammentarne l'origine e arrivo a piedi alle Cascine (sempre vicino all'acqua, in riva d'Arno) dove si tiene il mercato per il quale Burjano raccatta usualmente i suoi franken
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da DaniLao » 14 apr 2017, 15:02

Stamattina ho fatto un giro per la primavera e vi ho pensati.
Chissà, mi son detto, se quel bucolico d'Antonio non ha bisogno di qualche spunto per adornare i giardini della reggia :lol:

Vostok Europe K3 0325026 1.jpg
Vostok Europe K3 0325026 1.jpg (410.28 KiB) Visto 1245 volte
E dunque eccovi il K3 su sfondi floreali differenti, serve anche per osservare che è d'un colore che s'adatta a tutte le situazione e -direi- a tutte le stagioni, ma che in primavera è perfetto ;-)

Vostok Europe K3 0325026 3.jpg
Vostok Europe K3 0325026 3.jpg (301.92 KiB) Visto 1245 volte
Vostok Europe K3 0325026 2.jpg
Vostok Europe K3 0325026 2.jpg (300.47 KiB) Visto 1245 volte
Vostok Europe K3 0325026 7.jpg
Vostok Europe K3 0325026 7.jpg (317.61 KiB) Visto 1245 volte
Vostok Europe K3 0325026 6.jpg
Vostok Europe K3 0325026 6.jpg (385.72 KiB) Visto 1245 volte
Vostok Europe K3 0325026 4.jpg
Vostok Europe K3 0325026 4.jpg (327.8 KiB) Visto 1245 volte
Vostok Europe K3 0325026 5.jpg
Vostok Europe K3 0325026 5.jpg (303.14 KiB) Visto 1245 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6906
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Recensione/Review] Vostok Europe K3 0325026: Tutti al polo a mostrar le chiappe al gelo!

Messaggio da DaniLao » 8 set 2018, 20:29

Dall’ambientazione bucolica a quella tecnoludica ;-)

IMG_1518.JPG
IMG_1518.JPG (510.21 KiB) Visto 449 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Rispondi