le streghe della notte -finalmente un libro

Letteratura legata all'orologeria
Rispondi
Avatar utente
burja
senior
senior
Messaggi: 1669
Iscritto il: 17 mag 2015, 20:16

le streghe della notte -finalmente un libro

Messaggio da burja »

Chi erano le streghe della notte?

Il 588º Reggimento bombardamento notturno, soprannominato in russo Nočnye Ved'my (in cirillico: Ночные Ведьмы; "Streghe della Notte") dal soprannome tedesco Nachthexen datogli dagli avversari, fu un reggimento d'aviazione sovietico della seconda guerra mondiale, successivamente ribattezzato col titolo di 46º Reggimento guardie di Taman per il bombardamento leggero notturno. Caratteristica di questa unità militare fu di essere composta da donne. Formata su iniziativa di Marina Raskova (in russo Марина Михайловна Раскова) e condotto dal maggiore Evdokija Davidovna Beršanskaja per contribuire allo sforzo bellico della Unione Sovietica nel corso della seconda guerra mondiale.
Il reggimento fu costituito solamente tre mesi dopo l'invasione nazista del territorio sovietico, l'operazione Barbarossa. Marina Raskova, membro del Soviet Supremo, in precedenza già distintasi come aviatrice in precedenti imprese, grazie alla sua popolarità iniziò a ricevere molte lettere da parte di giovani donne russe che chiedevano di partecipare allo sforzo bellico. Il giorno 8 ottobre 1941, Joseph Stalin autorizzò la costituzione di tre reggimenti di donne pilota, che presero la denominazione di:
586^ (caccia);
587^ (bombardieri);
588^ (bombardamento notturno).
Il 588º reggimento, era equipaggiato con biplani Polikarpov Po-2 in legno e tela, un monomotore biposto dotato di doppio comando e progettato da Nikolaj N. Polikarpov nel 1928. Originariamente destinato ad addestramento, ricognizione e collegamento e successivamente modificato per lavoro agricolo. Il velivolo non disponeva di nessuna strumentazione per il volo notturno e per il puntamento bombe. La navigazione era svolta con solo bussola, mappa e cronometro, utilizzando quando possibile riferimenti a terra per lo svolgimento delle missioni. L'armamento di caduta era costituito da un massimo di due bombe per un peso massimo di 100 kg, richiedendo, quindi, più missioni per ogni notte. L'aereo obsoleto già prima dell'inizio delle ostilità, era molto manovrabile come tutti i biplani, ma molto lento. Stranamente, fu questa sua negatività a far si che questo aereo divenne difficile da abbattere da parte dei caccia notturni tedeschi, che avevano velocità di stallo molto superiori, rendendo praticamente impossibile la collimazione delle armi di bordo.
Il 588° volò in missioni di bombardamento e di disturbo dal 1942 fino alla fine della guerra. Nel momento di massima dimensione il reggimento era composto da 40 equipaggi, composti da due membri. I suoi piloti eseguirono oltre 23.000 missioni e sganciarono circa 3.000 tonnellate di bombe. Fu l'unità dell'Aviazione Sovietica femminile più decorata, ognuno dei suoi piloti ancora in vita al termine della guerra aveva effettuato più di 1.000 missioni e ventitré avevano ricevuto la Stella d'oro di eroe dell'Unione Sovietica. Trentuno dei suoi membri morirono in combattimento.

Ora finalmente c'è anche un libro:

https://www.illibraio.it/libri/ritanna- ... 868338107/

Scritto bene (fra l'altro si basa sulle testimonianze raccolte dall'ultima strega rimasta, che ha più di 90 anni), critico il giusto, celebrativo, forse anche poco obiettivo, sembra scritto 50 anni fa, e questo è un complimento e non una critica :D
"Niente è dimenticato, nessuno è dimenticato"

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 7713
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: le streghe della notte -finalmente un libro

Messaggio da DaniLao »

Interessante, pure per me che non m’entusiasmo per gli ammazzamenti.
Tu che sei appassionato d’aviazione ci andrai a nozze ;-)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
burja
senior
senior
Messaggi: 1669
Iscritto il: 17 mag 2015, 20:16

Re: le streghe della notte -finalmente un libro

Messaggio da burja »

L'ho letto tutto d'un fiato rubando ore al sonno notturno.

Splendido, ve lo consiglio, struggente, drammatico, intenso, triste ed anche d'accusa (l'esercito, dovunque, non è terra per le donne). Uno dei libri più belli che ho letto negli ultimi tempi.

La protagonista del libro è morta con tutti gli onori, sepolta accanto agli eroi della Patria, ma in Russia neanche un articolo, la scrittrice ha saputo della morte dal The Guardian...

http://www.corriere.it/cultura/18_febbr ... resh_ce-cp
"Niente è dimenticato, nessuno è dimenticato"

Avatar utente
totorex
senior
senior
Messaggi: 851
Iscritto il: 21 mag 2015, 15:12

Re: le streghe della notte -finalmente un libro

Messaggio da totorex »

Interessante, grazie della segnalazione :ok1:

Avatar utente
Gamanto
senior
senior
Messaggi: 643
Iscritto il: 16 ago 2016, 6:26
Località: Oltregiogo

Re: le streghe della notte -finalmente un libro

Messaggio da Gamanto »

Esiste anche un bel fumetto francese, Il Gufo Reale, pubblicato in Italia da Historica, collana di fumetti storici edita da Mondadori, che ha per co-protagoniste le streghe della notte.
Allegati
Il Gufo Reale.jpg
Il Gufo Reale.jpg (112.41 KiB) Visto 1125 volte
Là dove c'è il pericolo, cresce anche ciò che salva - Friedrich Holderlin

Rispondi