[Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Radici, collaborazioni e concorrenza: orologeria americana, europea, estremo-orientale, ecc.
zvezda
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 2127
Iscritto il: 9 mag 2015, 22:44
Località: Roma

[Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da zvezda »

Prologo
Può sembrare strano ma gli orologi cinesi hanno sempre avuto scarsa presa su di me, specie se sono copie dichiarate. A me piace l'orologio che racconta una storia, che è capace di trasmettere un'emozione. Una copia cosa può raccontare se non una bugia? Apparentemente nulla. Al contrario, DaniLao ha un approccio totalmente differente. Lui si lancia, legge recensioni, valuta, soppesa, sceglie. E fa i suoi esperimenti. Qualcuno va bene (Seagull/Tangente), qualcuno meno (vedi le prove di Black Bay) qualcuno alla grande (San Martin/Marine Master). Mostra orgoglioso le sue foto, avvisa ogni volta che c'è un'offerta, si entusiasma e non manifesta pregiudizi. E sembra non porsi alcun problema riguardo allo spessore storico, almeno non quanto me.
Gutta cavat lapidem...
zvezda
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 2127
Iscritto il: 9 mag 2015, 22:44
Località: Roma

Re: [Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da zvezda »

Parte I - L'oggetto del desiderio
Il 6105-8110 mi è sempre piaciuto, ha una cassa massiccia dalla sagoma inconfondibilmente asimmetrica e uno stile retrò tipico dei diver Seiko anni '70. Ha anche una storia alle spalle, sulla quale non mi dilungherò semplicemente perché non appartiene né alle riedizioni Seiko né a quelle cinesi (per chi volesse documentarsi, in rete trovano tanti articoli sul 6105 ben fatti, come questo: https://journal.craftandtailored.com/th ... 6105-8110/). Qui lo vediamo al polso di un certo Capitano Willard.
01_CaptWillard.jpg
01_CaptWillard.jpg (87.11 KiB) Visto 732 volte
Ah, già che ci siamo, per essere precisi 6105 sarebbe il codice del movimento, mentre 8110 sarebbe il modello. Ma si sa, gli appassionati non hanno bisogno di seguire i codici, preferiscono le strade del cuore. E così lo continueremo a chiamare 6105, con buona pace di altri modelli come il 6105-8000 (vedi clone San Martin SN0068-G.
...gutta cavat lapidem...

Ai suoi tempi, circa mezzo secolo fa, il 6105 era un orologio relativamente economico. Oggi è praticamente impossibile trovare un esemplare originale in condizioni accettabili, e quand'anche fosse, i prezzi sono gonfiati dai collezionisti. Salutiamo dunque la possibilità di accedere agli aspetti storici originali e vediamo cosa c'è in giro. Avevo accennato alle riedizioni Seiko dei nostri giorni, sarebbero potute essere l'occasione per recuperare un'eredità importante. E invece la direzione presa non mi convince affatto.
La prima riedizione è il Seiko SLA033, fedele riproduzione migliorata in molti dettagli, curatissimo e in edizione limitata a 2500 pezzi. E' molto bello, per certi versi anche più dell'originale, ma il prezzo che svetta oltre quota 4k€ (ammesso di trovarne ancora) lo fa entrare tra gli orologi di lusso. Molto, troppo lontano dallo spirito originale del 6105, che era un onesto e robusto diver da battaglia. Mi fa venire in mente i Raketa del nuovo millennio, costosi e vuoti.
02_SeikoSLA033.jpg
02_SeikoSLA033.jpg (70.97 KiB) Visto 732 volte
Nel 2020, poco dopo la limited edition, Seiko fa uscire i fratellini Prospex SPB151 e SPB153 (uno cinturinato e l'altro braccialato). Anche qui un'occasione perduta, il Prospex SPB si discosta in molti dettagli dall'originale e appare come una versione artatamente impoverita della limited edition. Guardate ad esempio la rifinitura della finestra del datario, la forma della sfera dei secondi e la diversa posizione della corona. Il tutto ad un prezzo abbondantemente sopra quota 1k€.
03_SeikoSPB151.jpg
03_SeikoSPB151.jpg (55.65 KiB) Visto 732 volte

Non è solo una questione di prezzo, mi spiace, tenetevelo. Anzi, teneteveli.
...atque gutta cavat lapidem.
zvezda
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 2127
Iscritto il: 9 mag 2015, 22:44
Località: Roma

Re: [Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da zvezda »

Parte II - La scelta
Usque tandem lapis excavata est.
E alla fine il solco scavato incanala la scelta. E sia, diamo credito a DaniLao e vediamo cosa offre il mercato cinese.
Su aliexpress i cloni 6105 non mancano: San Martin, Steeldive, Addiesdiver, Tandorio, Heimdallr, Rdunae (ma chi sceglie questi nomi assurdi?)
Inizio la selezione scartando quelli troppo economici e quelli dai nomi troppo brutti :-) Addiesdiver (che si trova anche su amazon) viene eliminato perché non è un fabbricante ma un rivenditore che ritarga gli Steeldive. Scartato San Martin perché propone quadrante e sfere piuttosto diversi dall'originale. Il quadrante è più ampio e leggibile, ma in qualche modo snatura il look del 6105.
Steeldive mi piace, propone due varianti della sua reinterpretazione, il modello SD1970 (simile alla riedizione SLA033 di Seiko) e il modello SD1980 (simile al San Martin). Entrambi hanno il vetro zaffiro e la lunetta in ceramica.
04_SD1970-SD1980-Steeldive.jpg
04_SD1970-SD1980-Steeldive.jpg (88.41 KiB) Visto 731 volte
Mi piace di più la versione "originale". Uno di noi ne aveva già preso uno e ne sembrava soddisfatto (Lorenzo se ti decidessi a mettere qualche foto del tuo...)
La cifra è di 87 Euro, comprensivi di tasse e spedizione. Meno di quanto costa il solo cristallo bombato del Seiko SPB151. E se vi sembra poco, viene garantito l'arrivo in 15 giorni(!) Metto in conto la possibilità di incappare nella dogana. A queste cifre si può fare.
Il dado è tratto, la decisione è presa. Mio.
zvezda
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 2127
Iscritto il: 9 mag 2015, 22:44
Località: Roma

Re: [Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da zvezda »

Parte III - Riproduzione con personalità
Quindici giorni dovrebbero passare presto.
Ma come sanno bene tutti i WIS, anche l'attesa più breve e più distaccata è fatta di controlli quotidiani (meglio se ogni tre o quattro ore) su non meno di tre diversi siti di tracking (meglio se di nazioni diverse) con frequenti refresh del browser per essere certi del risultato.
E finalmente il primo orologio che acquisto in Cina arriva effettivamente in due settimane, come preannunciato, e non incappa in sanzioni e sovrapprezzi di sorta.
05_parcel1.jpg
05_parcel1.jpg (135.38 KiB) Visto 731 volte
Buono l'imballaggio, l'orologio è ben protetto da vari strati di pluriball, oltre che da una simpatica e robusta scatola in ABS.
06_parcel2.jpg
06_parcel2.jpg (86.96 KiB) Visto 731 volte
07_box.jpg
07_box.jpg (80.8 KiB) Visto 731 volte
All'interno ci sono svariate sciocchezze per incrementare il "wow effect", protezioni in plastica ovunque, garanzie e istruzioni in verde rolex.
Ma di questo parleremo in un prossimo post :mrgreen:
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 11381
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

[Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da DaniLao »

Wow, Marx, goccia dopo goccia ce l’hai fatta a passare il Rubicone, ora possiamo fare il brodo :-)

Interessantissimo l’excursus (oh, il correttore automatico non ne vuol sapere e continua a correggermi in “ex urss”….) sulle riedizioni Seiko e sugli omaggi.

A questo proposito sarei curioso di sapere se tu abbia valutato anche le versioni di Rdunae (a parte il nome il logo non è brutto e di Heimdallrr (come sopra per nome & logo…) o comunque cosa ne pensi, per completare la carrellata dei fratelli orientali (entrambi si trovano anche su AE con spedizione in 15gg e prezzi solitamente più bassi di quelli sul sito ufficiale).

Ah, un’altra cosa: lo sai che -a parte i discorzi- senza foto l’orologio non esiste, vero?

Ciò non di meno, voglio dedicare al nuovo arrivato questa sotto che -anche nel testo- ha a che fare con la tua esplorazione e curiosità

Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
wilcoyote
senior
senior
Messaggi: 3635
Iscritto il: 5 feb 2016, 9:48
Località: Roma

Re: [Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da wilcoyote »

Bella presentazione, complimenti!

Un solo appunto, circa i nomi strampalati. Uno è preso dalla mitologia nordica: Heimdallr è il guardiano del Bifrǫst, o Ponte Arcobaleno, che collega la terra degli dei (Asgard) con quella dei mortali.
La sua caratteristica è un gigantesco spadone magico a due mani, quindi ci statebbe pure con un orologio d'acciaio, ma bello massiccio, non un diver aggraziato come quello da te presentato!

Segnalo che è in corso un'offerta niente male:
heimdallr.jpg
heimdallr.jpg (27.68 KiB) Visto 717 volte
https://it.aliexpress.com/item/10050022 ... pt=glo2ita
Avatar utente
mrcorso
advanced user
advanced user
Messaggi: 592
Iscritto il: 21 mar 2023, 14:12
Località: Stezzano (BG)

Re: [Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da mrcorso »

Beh per 87 dobloncini da 1 direi che è un'ottima presa, anche solo per togliersi il prurito (che, mortacci tua, mi è venuto per quello tutto verde, dopo aver letto questo tuo post).
Ho visto che hanno iniziato a farne davvero di ogni foggia con quella cassa. Alcuni sono molto personali e molto accattivanti, perchè no, alla fine oramai a parte l'omaggio al cpt willard (che come giustamente dicevi in originale è inacquistabile e che sta seguendo il trend di tutti i seiko, sale di prezzo in maniera insensata), gli altri iniziano ad essere semplicemente orologi con quella cassa lì...

Non so se a 200 euro prenderei proprio questo orologio, invece, per via di tutti i russi buoni che si possono comprare a quel prezzo, ma è una paranoia mia.

Nota a margine: per me, se sti cinesi si decidessero ad essere orgogliosi della loro produzione e non si nascondessero dietro branding pasticciati e malfatti, sarebbero mooooolto più appetibili.
--
Francesco
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 11381
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da DaniLao »

Esistono foto dell’unboxing (bucolico e co’ denti) e della versione verde, reperibili qua.

Indubitabilmente si nota anche l’effetto wow ;-)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
mrcorso
advanced user
advanced user
Messaggi: 592
Iscritto il: 21 mar 2023, 14:12
Località: Stezzano (BG)

Re: [Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da mrcorso »

DaniLao ha scritto: 22 mag 2023, 16:37 Esistono foto dell’unboxing (bucolico e co’ denti) e della versione verde, reperibili qua.

Indubitabilmente si nota anche l’effetto wow ;-)
Fedifrago! M'alimenti la compulsiva voglia d'acquisto! (meno male che no in lista altra roba prima vah...)
--
Francesco
Avatar utente
wilcoyote
senior
senior
Messaggi: 3635
Iscritto il: 5 feb 2016, 9:48
Località: Roma

Re: [Review] Steeldive SD1970 turtle diver

Messaggio da wilcoyote »

mrcorso ha scritto: 22 mag 2023, 16:47
DaniLao ha scritto: 22 mag 2023, 16:37 Esistono foto dell’unboxing (bucolico e co’ denti) e della versione verde, reperibili qua.

Indubitabilmente si nota anche l’effetto wow ;-)
Fedifrago! M'alimenti la compulsiva voglia d'acquisto! (meno male che no in lista altra roba prima vah...)
C'è anche questo clone verdolino qua :mrgreen:
Rispondi