Buttate gli svizzeri in lavatrice!

Radici, collaborazioni e concorrenza: orologeria americana, europea, estremo-orientale, ecc.
Rispondi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 5747
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Buttate gli svizzeri in lavatrice!

Messaggio da DaniLao » 16 mag 2018, 21:07

Condivido con voi una simpatica curiosità che se non ha a che vedere direttamente con il mondo dei russi è comunque sulla linea di ciò che di loro apprezzo.

La prendo lunga rammentandovi come per Pasqua uno dei miei nani abbia ricevuto in dono dal cuginetto un indistruttibile FlikFlak di secondo polso, per la precisione questo qua sotto con i dinosauri

IMG_8422.JPG
IMG_8422.JPG (438.9 KiB) Visto 169 volte
Già che il cinturino era un po’ vissuto ma l’oggetto d’affezione ho fatto qualche ricerca per vedere se e come potesse essere sostituito...
...e che vi trovo sulla pagina delle FAQ?

”Gli orologi Flik Flak sono impermeabili fino a 3 bar e quelli con il cinturino in tessuto possono essere perfino lavati in lavatrice a 40°C, preferibilmente inseriti all'interno di un calzino.”

Notizia riassunta anche nella grafica sotto, desunta dalla pagina relativa alle molte qualità degli orologi

IMG_9055.JPG
IMG_9055.JPG (94.73 KiB) Visto 169 volte
Immagine

Altro che guarnizioni e vetri a pressione, a questi basta un calzino, meglio se sudicio! Immagine

Beh, sinceramente ho preferito non fidarmi -anzi l’idea di buttare l’orologio in lavatrice m’ha fatto venire i bordoni- però a questo punto ho rimosso il cinturino in stoffa e l’ho lavato energicamente a mano con bruschino dopo ampio ammollo.
Altro che cinturino nuovo, è tornato candido e vivido come nuovo Immagine

Ma la notizia m’ha fatto sorridere: noi stiamo dietro ai 200 metri di resistenza all’acqua che non raggiungeremo mai manco in due vite e che forse non vedremo mai nemmen da lontano seduti dietro una scrivania...
...i bimbi invece hanno bisogno di cose serie, concrete ed adatte alla (avventurosissima) vita di tutti i giorni.
Gli fa una sega a loro la lavatrice Immagine
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
pier1958
advanced user
advanced user
Messaggi: 494
Iscritto il: 12 gen 2016, 7:08
Località: Bergamo

Re: Buttate gli svizzeri in lavatrice!

Messaggio da pier1958 » 17 mag 2018, 7:21

:ok: Vero: se noi smaniamo per dei sub 200 m., per i bambini ci vorrebbero degli orologi da palombaro d'alta profondità.
Una roba del genere, insomma... :P

Immagine

Avatar utente
Cane
senior
senior
Messaggi: 3799
Iscritto il: 17 mag 2015, 21:02
Località: Cecina

Re: Buttate gli svizzeri in lavatrice!

Messaggio da Cane » 17 mag 2018, 18:36

Boh...io tutti i russi generaliskie e amphibia li mettevo gia' in lavatrice... :lol:
Paolo .............Quì i miei vintage russi...

Veronesi: "Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste"

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 5747
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Buttate gli svizzeri in lavatrice!

Messaggio da DaniLao » 18 mag 2018, 11:31

Cane ha scritto:Boh...io tutti i russi generaliskie e amphibia li mettevo gia' in lavatrice... Immagine
Pivello, vatti a (ri)vedere i video su questa pagina il tipo -oltre che in lavatrice- lo mette sotto ghiaccio e sotto le ruote della macchina ma ricordati: fallo solo con un’Amphibia!
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

ferste
user
user
Messaggi: 78
Iscritto il: 27 mag 2016, 10:44

Re: Buttate gli svizzeri in lavatrice!

Messaggio da ferste » 18 mag 2018, 12:37

Tanto tempo fa, quando ero giovane e asino (ora sono solo asino), agli albori di internet, trovai un pratico sito che spiegava come pulire al meglio il proprio orologio subacqueo.
Avevo un bel Breil, beh, bello non tanto ma portabile, quarzo, con cronografo, sveglie varie, fusi orari, sopra c'era scritto waterproof...seguii quindi alla lettera le istruzioni per pulirlo: immergerlo in una pentola d'acqua molto calda, non bollente, insieme a qualcosa, non ricordo se bicarbonato o aceto o schifezze del genere, lo avrebbe reso brillante e luccicoso come nuovo.
Inutile vi racconti com'è andata a finire....sento ancora gridare quel povero movimento mentre annega tristemente e il quadrante che si accartoccia come un foglio di carta igienica quando si tira l'acqua del water.
Quel giorno ho scoperto la differenza tra sub e waterproof....e che internet è pieno di minchiate.

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 5747
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Buttate gli svizzeri in lavatrice!

Messaggio da DaniLao » 18 mag 2018, 13:32

ferste ha scritto:Tanto tempo fa, quando ero giovane e asino (ora sono solo asino), agli albori di internet, trovai un pratico sito che spiegava come pulire al meglio il proprio orologio subacqueo.
(...)
Quel giorno ho scoperto la differenza tra sub e waterproof....e che internet è pieno di minchiate.
Mi venivano i bordoni via via che leggevo prevedendo il finale: hai fatto l’orologio sodo.

Ebbene, non era un’Amphibia, ti sei mai chiesto perché i tonneau son chiamati amichevolmente ‘padelloni’?
Ci puoi friggere giusto un uovo senza che l’orologio se ne accorga, anzi, è antiaderente e la lubrificazione delle guarnizioni ne guadagna
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
pier1958
advanced user
advanced user
Messaggi: 494
Iscritto il: 12 gen 2016, 7:08
Località: Bergamo

Re: Buttate gli svizzeri in lavatrice!

Messaggio da pier1958 » 18 mag 2018, 23:38

ferste ha scritto:
18 mag 2018, 12:37
Tanto tempo fa, quando ero giovane e asino (ora sono solo asino), agli albori di internet, trovai un pratico sito che spiegava come pulire al meglio il proprio orologio subacqueo.
Avevo un bel Breil, beh, bello non tanto ma portabile, quarzo, con cronografo, sveglie varie, fusi orari, sopra c'era scritto waterproof...seguii quindi alla lettera le istruzioni per pulirlo: immergerlo in una pentola d'acqua molto calda, non bollente, insieme a qualcosa, non ricordo se bicarbonato o aceto o schifezze del genere, lo avrebbe reso brillante e luccicoso come nuovo.
Inutile vi racconti com'è andata a finire....sento ancora gridare quel povero movimento mentre annega tristemente e il quadrante che si accartoccia come un foglio di carta igienica quando si tira l'acqua del water.
Quel giorno ho scoperto la differenza tra sub e waterproof....e che internet è pieno di minchiate.
Beh, tu almeno hai lessato un orologio.
Ricordo che un genio mise ad asciugare il gatto nel microonde: sulle istruzioni non c'era scritto che non si poteva fare... :roll:

Rispondi