Gadison Stern "Admiral" GS-990: sinotedesco con cuore russo

Radici, collaborazioni e concorrenza: orologeria americana, europea, estremo-orientale, ecc.
Rispondi
Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2089
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Gadison Stern "Admiral" GS-990: sinotedesco con cuore russo

Messaggio da cuoccimix » 18 giu 2019, 16:24

Ho acquistato quest'orologio circa una decina di anni fa, ed è rimasto a prendere polvere da allora, l'avrò indossato sì e no tre o quattro volte. Oggi mi sono deciso a riprenderlo e a cambiargli cinturino, e finalmente l'ho rivalutato: ecco qui alcune foto. Lo metto qui nella sezione "eretici" (anche se non lo vedrà nessuno a parte Daniele :lol: ) , perchè pur avendo un cuore russo, non è proprio il caso di definirlo russo nè tantomeno sovietico. Ma la relazione ci sta, a partire dal movimento Slava e da altri piccoli particolari.

P1030533.JPG
P1030533.JPG (155 KiB) Visto 378 volte


Anzitutto, "Gadison Stern" è un cosiddetto "mushroom brand", ovvero uno di quei marchi spuntati dal nulla come funghi e spesso finiti egualmente nel nulla, quasi sempre prodotti in Cina. Nel caso specifico, si trattava di una serie di orologi venduti sull'Ebay tedesco, spesso con design molto "carichi" e non troppo riusciti, e così sono finiti in vendita iperscontati, un pò come gli orologi "CCCP" , anch'essi dotati di movimento Slava. Ricordo che il mio lo pagai 40 euro nuovo, e altri modelli sono ancora in vendita oggi...in pratica quando riusciranno a vendere l'ultimo stapperanno una bottiglia di champagne. Questo però era già esaurito da allora, ed è effettivamente il più piacevole.

P1030535.JPG
P1030535.JPG (143.5 KiB) Visto 378 volte
P1030534.JPG
P1030534.JPG (154.5 KiB) Visto 378 volte

L'ispirazione di massima viene dai crono Junghans, anche se decisamente più "libera" come interpretazione (sicuramente meno equilibrata ma ugualmente gradevole). Ne è quasi una versione agli steroidi. La cassa è una 42 mm ben fatta e costruita, tutta in acciaio sabbiato. La ghiera e il vetro sono molto spessi e danno all'orologio l'aspetto di una enorme torta Sacher :) il cinturino originale in pelle era troppo piccolo e sottile, con gli attacchi spostati molto indietro sulle anse, per cui l'effetto "fiorellone" era esasperato. Col Nato (22 mm dall'inizio alla fine e più "gonfio" sugli attacchi), gli spessori si riequilibrano e l'orologio riacquista punti. La lunetta è unidirezionale a scatti, solida ma con un gioco abbastanza marcato.

Da notare che l'eredità russa viene indicata sull'orologio: sul quadrante in basso è possibile vedere il nome del modello in cirillico , ovvero "Admiral", anche se è presente un errore madornale in quanto c'è scritto "Almiral" (hanno messo алмирал invece di "адмирал". Questo per indicare che l'orologio non è stato certo disegnato da russi...Curiosamente, però, la scritta è riportata correttamente sul fondello. A modo suo, quindi, quest'orologio ha il merito di rivendicare l'origine del suo cuore. Lancette, freccia su lunetta e indici sono luminosi, il fondello con scritte a rilievo, la corona solida e ben manovrabile. Nel complesso quest'orologio ha lo stesso livello costruttivo di un ben più ricercato Aviator che costa cinque volte tanto, per dire alla fine quanto conti il prezzo finale sulla valutazione complessiva dell'orologio.

P1030540.JPG
P1030540.JPG (158 KiB) Visto 378 volte
P1030536.JPG
P1030536.JPG (156 KiB) Visto 378 volte
P1030538.JPG
P1030538.JPG (150 KiB) Visto 378 volte

Il movimento è il noto Slava 2416, a doppio bariletto, con rimessa data "avanti e indietro", senza il pulsante ad ore 2 tipico delle versioni 2428. Si tratta di uno dei movimenti NOS che finirono sul mercato dopo la chiusura della 2a fabbrica orologi di Mosca, montati su questi, sui CCCP, sui "Moscow Time", sui Poljot International e anche su orologi di fascia più alta come i primi Lum-Tec. E' ben regolato e lubrificato e sembra particolarmente a punto.

P1030539.JPG
P1030539.JPG (151.5 KiB) Visto 378 volte

Nel complesso, come per i CCCP, si tratta di un bel "flieger" da indossare senza troppi patemi, contando sempre sull'anima russa che ha al suo interno, frutto di una fabbrica che non c'è più.

Avatar utente
ale9191
senior
senior
Messaggi: 1182
Iscritto il: 20 dic 2017, 21:06
Località: Firenze

Re: Gadison Stern "Admiral" GS-990: sinotedesco con cuore russo

Messaggio da ale9191 » 18 giu 2019, 16:39

Non mi dispiace, nel complesso ha una certa “eccessività” che dona alla fine un certo carattere al tutto. Mi disturba solamente quel l’anello di plastica attorno al movimento slava :lol:

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2089
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Gadison Stern

Messaggio da cuoccimix » 18 giu 2019, 18:34

ale9191 ha scritto:
18 giu 2019, 16:39
Non mi dispiace, nel complesso ha una certa “eccessività” che dona alla fine un certo carattere al tutto. Mi disturba solamente quel l’anello di plastica attorno al movimento slava :lol:
L'anello di plastica bianca è ormai usato in gran parte degli orologi odierni...quello nero era già montato in origine in Russia insieme al movimento.

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6973
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Gadison Stern "Admiral" GS-990: sinotedesco con cuore russo

Messaggio da DaniLao » 19 giu 2019, 9:15

Dai, non male, prendendolo tutto insieme.

Peraltro, oltre al movimento, pure la grafica del quadrante con 3/6/9 oversize rimanda a qualcosa di sovietico.

In qualche modo mi fa pensare anche a qualche Camel Trophy del periodo del quale -comunque- questo orologio -figlio di tanti padri- mi pare interpreti bene lo Zeitgeist
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2089
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Gadison Stern "Admiral" GS-990: sinotedesco con cuore russo

Messaggio da cuoccimix » 22 giu 2019, 2:38

Si merita due bei lume shots in piena notte
P1030558.JPG
P1030558.JPG (169 KiB) Visto 330 volte
P1030560.JPG
P1030560.JPG (139 KiB) Visto 330 volte

Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 6973
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Gadison Stern "Admiral" GS-990: sinotedesco con cuore russo

Messaggio da DaniLao » 2 set 2019, 13:05

Mica va preso troppo sul serio...
...però la sua porca figura la fa anche lui

;-)

IMG_9084.JPG
IMG_9084.JPG (449.18 KiB) Visto 129 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi

Avatar utente
cuoccimix
moderatore
moderatore
Messaggi: 2089
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:29

Re: Gadison Stern

Messaggio da cuoccimix » 7 set 2019, 13:11

DaniLao ha scritto:
2 set 2019, 13:05
Mica va preso troppo sul serio...
...però la sua porca figura la fa anche lui

;-)


IMG_9084.JPG
Hai fatto bene a mettere un Nato, gli attacchi sono molto arretrati e col sottile cinturino di serie l'orologio è troppo sporgente. Per il resto è un orologio che rende più dal vivo che in foto, sempre con la premessa del cinturino.

Rispondi