Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Radici, collaborazioni e concorrenza: orologeria americana, europea, estremo-orientale, ecc.
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10222
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da DaniLao »

Ebbene sì, ci son cascato di nuovo e -complici gli sconti per l’undicesimo compleanno di AE- ho buttato nella rete un tonno cinese nautico.

Intendo un omaggio al Seiko “tuna” in bronzo (ognuno ha le proprie disfunzioni alimentari, emotive o estetiche, che ci volete fare...) ci giravo intorno da un po’ ed ero indeciso tra uno Steeldive e un Heimdallr.
I due marchi citati montano entrambi un NH35 o 36 e sono rinomati, nei commenti e recensioni di chi li possiede e li ha confrontati tra loro, per una qualità molto buona di fniture e materiali.
Li avevo già nel carrello per osservare le (anche consistenti) variazioni di prezzo e in attesa di ricevere qualche coupon o qualche sconto particolare perché il costo, pur molto buono per il bronzo, era un po’ al limite di quanto volessi spendere.

Orbene, in questo periodo di sconti, non mi è sbucato fuori il tuna fatto da San Martin ad un prezzo ancor più vantaggioso di quello -già scontato- degli altri due?

Voi siete russofili duri e puri e -giustamente- non seguiate l’argomento prettamente da sinofili ma San Martin è un marchio che produce orologi di ottima qualità, arrivando ad avere prezzi da microbrand più rinomati. Molti dei loro pezzi vanno dai 200 ai 300€ che la gente paga ritenendosi, di norma, ben soddisfatta.

Per intendersi, in Cina come da tutte le parti, hai ciò che paghi, dunque da una parte ci sono marchi come Benyar e Corgeut (nomi europeizzanti ma solo nella forma) che fanno orologi con un ottimo rapporto qualità prezzo ma senza doversi aspettare cose che costino 4 volte tanto.
In mezzo ci sono Steeldive, Heimdallr, AddiesDiver e altri simili, dove la qualità sale sensibilmente e il prezzo resta sostanzialmente buono, e -in cima alla piramide della mafia cinese- c’è San Martin che produce roba di qualità, finitura e quadranti su un altro livello. Come dicevamo sopra, facendosela pagare sensibilmente di più di quanto ci si aspetterebbe da questo mercato “secondario”, si parla di quasi 300€ per il loro omaggio (riconosco, davvero ben fatto ci avrei fatto un pensiero fosse costato la metà) del tudor black bay.

Insomma, l’orologio è questo sotto

F023D669-5C45-4264-8DB3-D7F31878E3B9.jpeg
F023D669-5C45-4264-8DB3-D7F31878E3B9.jpeg (399.66 KiB) Visto 1221 volte
Noterete la somiglianza con l’originale Seiko. Qua abbiamo il miglioramento estetico riguardo lo sfondo nero della finestra della data.
L’orologio esiste anche, con quadrante differente dal mio e ancor di più dal primigenio, con fondo blé e verde

49328147-A99D-466F-A092-2441A019F6C5.jpeg
49328147-A99D-466F-A092-2441A019F6C5.jpeg (469.18 KiB) Visto 1221 volte
5C08EE40-0556-4427-BE6C-9F7E96B79F81.jpeg
5C08EE40-0556-4427-BE6C-9F7E96B79F81.jpeg (420.56 KiB) Visto 1221 volte
Su corona e fondello un aggressivo squalo.
Il cinturino è un “fluorine rubber” prodotto per loro e la fibbia anch’essa in bronzo

FF6BAB9D-87D5-49B1-8D50-CE62F00FBFA6.jpeg
FF6BAB9D-87D5-49B1-8D50-CE62F00FBFA6.jpeg (289.63 KiB) Visto 1221 volte
7B0B517C-6D37-4178-9B06-661DF5A477BE.jpeg
7B0B517C-6D37-4178-9B06-661DF5A477BE.jpeg (199.11 KiB) Visto 1221 volte
Queste invece le specifiche tecniche

8D79E4B7-C268-491E-A480-7430FB122780.jpeg
8D79E4B7-C268-491E-A480-7430FB122780.jpeg (314.44 KiB) Visto 1221 volte
Viene spedito nella stessa scatola diver-style che usano tutti, personalizzata con apposito adesivo

98252193-4F6E-47B6-A93C-7406BA416730.jpeg
98252193-4F6E-47B6-A93C-7406BA416730.jpeg (208.83 KiB) Visto 1221 volte
È partito con un codice postale olandese, come spesso accade (grazie agli accordi tra AE e quelle dogane) e dunque è difficile aver contezza certa della tracciatura ma tanto lo vedrete al polso quando arriverà.

Nel frattempo, se volete farvene un’idea oltre le foto patinate del sito ufficiale, eccone un onesto unboxing video

Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
lorenzo1910
advanced user
advanced user
Messaggi: 528
Iscritto il: 30 set 2018, 13:16
Località: Massa (MS)

Re: Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da lorenzo1910 »

Cavolo Dani, che belle foto hai fatto!

... Ah, no... :D

Bell'aggeggio... Peccato mi sembri un po' grosso ...
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10222
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da DaniLao »

Ahah, fava...
È sempre la medesima foto con il quadrante fotoscioppato.

Sai che con mi sa 50 dollari ti fanno il quadrante personalizzato con il tuo logo?
Tipo ci metti quello il bel bisonte della Zubrowka, o il ponte di Bassano della grappa Nardini e sai che figurone quando si potranno ripigliare gli aperitivi.

Lo devo mettere ad un polso grande, ci vuole un orologio grande, come diceva lui

IMG_7084.jpg
IMG_7084.jpg (48.52 KiB) Visto 1209 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
ale9191
senior
senior
Messaggi: 4148
Iscritto il: 20 dic 2017, 21:06
Località: Firenze

Re: Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da ale9191 »

L'omaggio è chiaro, in foto è un bel vedere, ci aggiornerai un po' quando lo avrai al polso. Sembra proprio un bel mattoncino ma a come ben sappiamo le dimensioni non ti hanno mai spaventato.
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10222
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da DaniLao »

Si, vero Ale, altrimenti fanno l’effetto “par du’ lire su un cocomero”.

Intanto, per chi non avesse riconosciuto l’originale al quale si ispira, è questo sotto

IMG_7095.jpg
IMG_7095.jpg (400.99 KiB) Visto 1190 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
wilcoyote
senior
senior
Messaggi: 3023
Iscritto il: 5 feb 2016, 9:48
Località: Roma

Re: Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da wilcoyote »

E dire che ti avevo detto di desistere!
Ma gli amici a che servono se non li ascolti? :(
La particolare forma del Tuna originale ha solide motivazioni tecniche, dubito che questo abbia le stesse caratteristiche.
Tuttavia non penso che ti immergerai fino a 300 e passa metri, a meno che tua moglie un bel dì (si da per dire) non decida di buttarti a mare con tutti i tuoi orologi! :lol:

Quindi bene così, è a te che deve piacere!
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10222
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da DaniLao »

wilcoyote ha scritto:E dire che ti avevo detto di desistere!
Will, caro compagno-che-sbaglia-sul-tuna, altro che nuovi turchi, qua io son già alla ricerca dei nuovi russi ;-)

E -come sai- pescato un tonno o morto un papa, se ne fa un altro e io ho già messo gli occhietti cupidi su un nuovo obiettivo.
No, non fotografico :evil:
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
wilcoyote
senior
senior
Messaggi: 3023
Iscritto il: 5 feb 2016, 9:48
Località: Roma

Re: Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da wilcoyote »

DaniLao ha scritto: 14 apr 2021, 15:31
wilcoyote ha scritto:E dire che ti avevo detto di desistere!
Will, caro compagno-che-sbaglia-sul-tuna, altro che nuovi turchi, qua io son già alla ricerca dei nuovi russi ;-)

E -come sai- pescato un tonno o morto un papa, se ne fa un altro e io ho già messo gli occhietti cupidi su un nuovo obiettivo.
No, non fotografico :evil:
Dai che ci sono Seiko "Tuna" prospex a carica solare che costano meno di 400 euro nuovi.
Immagine
355 neuri!

Ma io al posto tuo avrei cercato un 6159-022, di quelli con cassa in titanio e controcassa in ceramica. Solo in seguito in Seiko si accorsero che l'acciaio inox offriva la stessa resistenza agli urti e alla corrosione della ceramica, ad una frazione del prezzo. Ma tu se eviti di comprare una decina di ciaraffi, potresti agevolmente raggranellare la somma necessaria! :mrgreen:
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10222
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da DaniLao »

E perché -di grazia- avrei dovuto compiere codesto scellerato gesto e prendere (in saccoccia) un quarzo, che costa 4 volte tanto e che nemmeno è in bronzo?

A quant’è che viene via quello in titanio che hai citato?

Perché mi sa che continuerà a darmi più soddisfazione aver tanti gingilli, pur se non eccelsi ottimi, tra i quali scegliere la mattina per allinearli con abbigliamento e umore ;-)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
Abulafia
senior
senior
Messaggi: 654
Iscritto il: 6 gen 2019, 16:58
Località: Sora (fr)
Contatta:

Re: Il tonno cinese: San Martin SN003-Q Tuna

Messaggio da Abulafia »

Ci ruoto attorno pure io da mesi (ma alla versione Steeldive, acciaio full lume con Grande Onda, perché ho gusti pacchiani e altamente discutibili). :roll:
D'altronde sono un contentissimo possessore di Parnis da più di due anni senza potermene neanche lontanamente lamentare.
Rispondi