La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Orologeria di ogni tipo ed epoca da tutti i paesi dell'est europeo

Moderatore: Curatore di sezione

Avatar utente
ale9191
senior
senior
Messaggi: 4145
Iscritto il: 20 dic 2017, 21:06
Località: Firenze

La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da ale9191 »

Ho aperto qui il topic per dargli maggiore visibilità ma la pratica della “Lista di Attesa” la sto riscontrando un po’ dappertutto, dal segnatempo d’alta gamma all’orologio da due spicci.

Qualche esempio.


CE98F208-B348-4B01-9230-6B0833DBDC3A.jpeg
CE98F208-B348-4B01-9230-6B0833DBDC3A.jpeg (309.5 KiB) Visto 570 volte


Qui è possibile iscriversi alla lista di attesa del Helm Vanuatu in titanio. Registrandovi ora scivolereste intorno alla 3500esima posizione il che vi permetterebbe, considerando i circa 150 orologi distribuiti al mese, di poterlo acquistare fra circa due anni!

Anche Timex, non proprio un microbrand, la prevede nel suo sito ufficiale, senza alcuna indicazione sui tempi di attesa.

9C200A0B-5BB6-4CCE-ADC6-A0BB0E2E3EB6.jpeg
9C200A0B-5BB6-4CCE-ADC6-A0BB0E2E3EB6.jpeg (274.56 KiB) Visto 570 volte

Mi chiedo: è una pratica che funziona? L’attesa aumenta il desiderio? Il brand accresce prestigio facendo credere che l’orologio prodotto non è per tutti?

Che idea vi siete fatti?
Narodav
user
user
Messaggi: 14
Iscritto il: 29 nov 2020, 14:18

Re: La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da Narodav »

ci vedo
- pianificazione della produzione (si normalizza la richiesta, mantenendo una produzione costante)
- marketing online (si ottengono contatti di potenziali clienti da fidelizzare)

riguardo il desiderio, non ne sono propriamente certo, soprattutto in un mercato governato dal "compro ora e ricevo domani"
finire in una waiting list, per me e' come raffreddare il desiderio.
Di alternative ce ne sono tante, troppe, e l'attenzione e' sempre piu' limitata.
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10219
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da DaniLao »

È che -probabilmente- da ‘ste parti l’idea di esclusività la viviamo in modo differente rispetto ai rolexisti
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10219
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da DaniLao »

Mi sono messo in fila un mesetto fa per il Khuraburi, sono 5088esimo :-D

E pensate che, negli anni passati, un paio di volte m’era pure giunta la chiamata ma avevo sempre altri progetti in capo :lol:
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
finestraweb
advanced user
advanced user
Messaggi: 494
Iscritto il: 28 lug 2015, 8:55

Re: La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da finestraweb »

Narodav ha scritto: 12 gen 2022, 9:28 ci vedo
- pianificazione della produzione (si normalizza la richiesta, mantenendo una produzione costante)
- marketing online (si ottengono contatti di potenziali clienti da fidelizzare)
[....]
Quoto.
Personalmente sono vecchio stile: se ho i soldi, li caccio e compro, se l'oggetto c'è.
Del domani, non vi è certezza.
Non mi prenoto per un qualcosa che avrò a data indefinita, perché magari dal momento in cui prenoto a quando lo avrei, mi sarà passata "la voglia" (chiaramente per altro uscito nel frattempo) , come si sul dire.
Peggiori ancora sono quelle situazioni in cui non vedo nemmeno l'oggetto reale, ma solo un rendering.

Sono consapevole però di parlare come uno che, in ambito orologiaio, ha trovato (si sforza di crederlo) la "pace dei sensi" (detto meglio, ha assunto consapevolezza dei propri limiti, di portafoglio) ed ora sperpera più in attrezzatura, che in orologi in sé.

Infine, altro fenomeno che noto sono "alle prime cento vendite una sconto del X per cento".
"Non ho idea di quali armi serviranno per combattere la terza Guerra Mondiale, ma la quarta sarà combattuta coi bastoni e con le pietre" - Albert Einstein
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10219
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da DaniLao »

Helm, per esempio, è sempre stata una piccola realtà che ha sempre prodotto gruppi di un paio di centinaia di orologi per volta.
C’è sempre stato da aspettare un po’ ma roba di qualche mese.
Ovviamente, essendo gli orologi fatti bene e proposti ad un rapporto qualità-prezzo ragionevole rispetto al mercato la domanda è salita e così l’attesa.
È uno di quei casi nei quali la lista dipende, in primis, dalla capacità produttiva da microbrand (poi dopo, magari, saranno saliti sul carro….).

Quel che non comprendo a questo punto, intendo con oltre 5.000 persone interessate in coda virtuale, non investano per produrne qualcuno in più.
Già, perché se è vero che il marketing funziona è vero anche che da qua a cinquemila posti comprerò altro, finirò i soldi, sarò preso da altre scimmie….

Vediamo, son curioso, vi terrò informati
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10219
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da DaniLao »

Sono in posizione 4904, salito di 188 in 3 mesi…
Di questo passo, facendo due conti a mente, leggerete aggiornamenti sulla questione per 6 anni e mezzo….
No, dai… c’è stata la pandemia, la guerra in Ucraina… e poi, molti -come abbiamo detto- al momento fatidico della chiamata rinunciano e si scala tutti.
Forse, perché, per ora, non mi pare :-P
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
ale9191
senior
senior
Messaggi: 4145
Iscritto il: 20 dic 2017, 21:06
Località: Firenze

Re: La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da ale9191 »

Capisco tutto però per me se lo possono tenere
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10219
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da DaniLao »

Invece, vedi, così anche se metti da parte anche mezzo euro o al giorno…
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10219
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: La diffusione delle liste d’attesa nell’acquisto di orologi

Messaggio da DaniLao »

Wow!
Sono il 4085 in fila, ho scalato un bel po’ di posizioni :-D
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Rispondi