Locman anyone?

Radici, collaborazioni e concorrenza: orologeria americana, europea, estremo-orientale, ecc.
Rispondi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10215
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Locman anyone?

Messaggio da DaniLao »

Beh, io debbo confessarvi di averne (o averne avuti) 5 o 6 e questi son più o meno quelli che rimangono

CB0A3DC3-52B3-4890-8C13-7C384519ABD3.jpeg
CB0A3DC3-52B3-4890-8C13-7C384519ABD3.jpeg (494.27 KiB) Visto 306 volte
In verità ce ne sono anche uno che ho smarrito tanto tempo fa, uno che non so esattamente dove risieda in questo preciso momento storico e un altro paio spiccatamente da donna che tralascio volontariamente.

In foto vedete un Tender al quarzo che avevo comprato in due esemplari di colori simili per me e per mio padre (sul rosso il mio, sul blé il suo; anche il
blé ce l’ho da qualche parte ma vai a saper dove…) e due 1970 rossi che mi erano capitati come occasione e che presi per un improbabile partner look con la moglie (arrivarono con un improbabile gommone rosso di scarsissima qualità, subito sostituito)

233147BE-CF21-4841-9936-7AF35CE43D12.jpeg
233147BE-CF21-4841-9936-7AF35CE43D12.jpeg (335.16 KiB) Visto 306 volte
Che dire….
Esteticamente non si discute, i movimenti sono più che decenti, sono locali (Isola d’Elba), si impegnano con design originali (non c’entra che alle volte vengan fuori dei troiai) e ho altre storie personali che me li rendono simpatici.

Già che ci sono vi mostro anche i tre fondelli
3D0C1B12-9F3C-4ADD-80E3-5DCD1C66DEA3.jpeg
3D0C1B12-9F3C-4ADD-80E3-5DCD1C66DEA3.jpeg (249.4 KiB) Visto 306 volte
84DDDAAF-288E-4D39-80C6-37A145F59D60.jpeg
84DDDAAF-288E-4D39-80C6-37A145F59D60.jpeg (223.07 KiB) Visto 306 volte
EE54BE5E-832A-4FEA-AA44-1A10E42DCD6B.jpeg
EE54BE5E-832A-4FEA-AA44-1A10E42DCD6B.jpeg (366.8 KiB) Visto 306 volte
Voi nulla?
Vi stanno proprio antipatici?
Possibile non ve ne siano rimasti impigliati tra le dita in questi anni?

Beh, pazienza, io -in attesa dei vostri interventi- vi saluto con l’ultima foto

72EBC53B-F31C-4E14-885A-3478B1594584.jpeg
72EBC53B-F31C-4E14-885A-3478B1594584.jpeg (343.06 KiB) Visto 306 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
zvezda
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 2044
Iscritto il: 9 mag 2015, 22:44
Località: Roma

Re: Locman anyone?

Messaggio da zvezda »

DaniLao ha scritto: 24 set 2022, 11:52 Beh, io debbo confessarvi di averne (o averne avuti) 5 o 6 e questi son più o meno quelli che rimangono
E fai bene :ok:
Locman è una azienda ragionevole che sa fare buona orologeria a prezzi ragionevoli. I suoi orologi sono accessori di moda ma sono anche molto curati e fatti molto bene. Credo che ogni appassionato di orologi dovrebbe considerare di prenderne uno.
Questo è un Locman Sport, cassa carré in alluminio, cinturino impermeabile in Lorica. Mi pare di averlo preso alla fine degli anni 90, è stato usato molto ma è praticamente nuovo.
1.jpg
1.jpg (139.13 KiB) Visto 281 volte

Corona importante, facile da maneggiare per il cambio data.
2.jpg
2.jpg (165 KiB) Visto 281 volte

Fondello inciso, curatissimo.
3.jpg
3.jpg (111.99 KiB) Visto 281 volte

Monta un movimento ETA 955.414, 7 rubini (che per un quarzo sono mica pochi)
4.jpg
4.jpg (142.44 KiB) Visto 281 volte
Un piacere da portare, specie con l’abbronzatura :cool2:
Avatar utente
wilcoyote
senior
senior
Messaggi: 3020
Iscritto il: 5 feb 2016, 9:48
Località: Roma

Re: Locman anyone?

Messaggio da wilcoyote »

Ma l'alluminio non si graffia facilmente?
zvezda
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 2044
Iscritto il: 9 mag 2015, 22:44
Località: Roma

Re: Locman anyone?

Messaggio da zvezda »

wilcoyote ha scritto: 25 set 2022, 19:21 Ma l'alluminio non si graffia facilmente?
Dipende. Per questo dico che Locman sa il fatto suo. La finitura satinata aiuta, ma evidentemente in questo caso hanno trovato un buon compromesso fra costo, lega di alluminio utilizzata e tipo di trattamento superficiale e dopo tutti questi anni la cassa non ha segni evidenti.
5.jpg
5.jpg (87.56 KiB) Visto 274 volte
E poi Will, tu hai una formazione tecnica specialistica, ma non tutti sanno che l'alluminio ha una gamma vastissima di leghe, trattamenti e varianti che esibiscono comportamenti radicalmente diversi tra loro. Si pensi alla semplice passivazione, all'anticorodal o all'allumina. Per non parlare dei miracoli che si possono fare con un buon trattamento termico e un pizzico di magnesio e silicio...
Avatar utente
wilcoyote
senior
senior
Messaggi: 3020
Iscritto il: 5 feb 2016, 9:48
Località: Roma

Re: Locman anyone?

Messaggio da wilcoyote »

zvezda ha scritto: 25 set 2022, 22:06
wilcoyote ha scritto: 25 set 2022, 19:21 Ma l'alluminio non si graffia facilmente?
Dipende. Per questo dico che Locman sa il fatto suo. La finitura satinata aiuta, ma evidentemente in questo caso hanno trovato un buon compromesso fra costo, lega di alluminio utilizzata e tipo di trattamento superficiale e dopo tutti questi anni la cassa non ha segni evidenti.
5.jpg
E poi Will, tu hai una formazione tecnica specialistica, ma non tutti sanno che l'alluminio ha una gamma vastissima di leghe, trattamenti e varianti che esibiscono comportamenti radicalmente diversi tra loro. Si pensi alla semplice passivazione, all'anticorodal o all'allumina. Per non parlare dei miracoli che si possono fare con un buon trattamento termico e un pizzico di magnesio e silicio...
Si, ma un conto è "alluminio", un altro conto "lega di alluminio".
Anche i cerchi della mia bici sono in "alluminio" allora! :mrgreen:
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10215
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Locman anyone?

Messaggio da DaniLao »

Già che ci siamo vi riporto due estratti, il primo dalla pagina ufficiale dell’azienda fondata nel 1986 https://locman.it/azienda/ dalla quale ho ricavato alcuni particolari gustosi:

”(1997) Il design, i colori, l’utilizzo di materiali innovativi come l’alluminio, talvolta abbinato ai diamanti, sono la chiave per un successo mondiale. La richiesta è superiore alle possibilità produttive e gli orologi LOCMAN diventano ambitissimi dalle star internazionali: Jennifer Lopez, Sharon Stone, Nicole Kidman, Elton John sono solo alcuni dei personaggi che si fanno fotografare con gli orologi “Made in Elba” al polso.

Nel 2000 entra nel capitale azionario di LOCMAN un’importante società finanziaria italiana, HOPA SPA, azionista di riferimento di TELECOM ITALIA e di altre grandi realtà aziendali. Per LOCMAN questo nuovo ingresso comporta un cambio di passo significativo, sia a livello di governance che di investimenti internazionali.

(…)

Nel 2002 LOCMAN diventa fornitore ufficiale della Presidenza del Consiglio e successivamente è scelta dal Presidente Berlusconi per i regali diplomatici ai vari Capi di Stato e alle Delegazioni internazionali

(…)

Nel 2014 LOCMAN partecipa alla costituzione della FONDAZIONE ISOLA D’ELBA, associazione no profit per la tutela ambientale e valorizzazione sociale dell’Isola, di cui Marco Mantovani viene nominato Presidente

(…)

Nel 2021 dopo 5 anni di ricerca e lavoro nasce a Pavia OISA 1937 , storica fabbrica di movimenti meccanici made in italy , riportata in vita dopo oltre 40 anni da LOCMAN e altri partner di prestigio. Nel 2022 viene presentato il nuovo movimento meccanico manuale OISA 5 ponti , un traguardo straordinario per l’orologeria italiana.”


Il secondo estratto viene da “Orologi 2011 - Le Collezioni: Orologi meccanici più prestigiosi del mondo” rivista consultata online che mi serve per mettere in fila la cronologia dei modelli.

Per esempio si capisce come quello di [mention]zvezda [/mention],un Quadrato Sport in alluminio, dovrebbe essere in catalogo dal 2002.

LA STORIA di Locman
1985 - A Marina di Campo, nell'isola d'Elba, con un ufficio distaccato a Milano, Marco Mantovani fonda Locman Italy, società specializzata nell'offerta di servizi di design per le grandi marche del settore orologiero.
1987 - Viene proposta la collezione Radica (cassa in acciaio e lunetta in radica di erica), che si amplierà tino a includere 35 modelli e resterà in produzione fino al 1998.
1997 - Grande salto di qualità segue la decisione di abbandonare la produzione di orologi per conto terzi e operare con il proprio nome. La collezione inizia a distinguersi per lo stile lontano dagli schemi tradizionali ma accompagnato da rifiniture artigianali di alta qualità. Grande è anche l'attenzione alle opportunità offerte dalla tecnologia avanzata.
1999 - Debutta la collezione Sport con cassa tonneau in alluminino.
2000 - Presentazione della linea Diamond Aluminium, audace accostamento di alluminio e diamanti in un cronografo tonneau al quarzo.
2001 - Inizia la sponsorizzazione della regata Toscana Elba Cup Trofeo Locman.
2002 - Lancio delle collezioni Titanium Luna e Quadrato.
2003 -Nasce la società Materie Future per lo studio e la produzione di materiali hitech come titanio e fibra di carbonio. Da qui il modello Titanio, cronografo o tre sfere-data al quarzo.
Dopo gli U.S.A. arriva in Italia il Total Diamond, interamente pave di diamanti. Emergono anche il Latin Lover, automatico ad anse mobili, e il cronografo subacqueo Mare al quarzo o automatico.
2004 - Misure imponenti distinguono il Cavallo Pazzo, crono al quarzo, e l'automatico Panorama. Per signore è il Dado al quarzo.
2005 - Arrivano il Panorama cronografo automatico e solotempo Lady al quarzo. La cassa a croce greca caratterizza il Plus al quarzo. Entra in catalogo il rettangolare Tender, nato come orologio di cortesia.
2006 - Locman festeggia 20 anni con un crono automatico Panorama in 300 pezzi. Da un accordo con l'Aeronautica Militare Italiana nasce il Tremila, crono al quarzo in 3000 pezzi. Nuove le collezioni Gemma (al quarzo) con vetro sfaccettato colorato e Otto, automatico al quarzo con cassa sagomata. Per i Mondiali di Calcio è il Crazy Italians al quarzo, mentre per l'Elba Cup nasce un crono al quarzo. Debuttano i marchi Marina Militare Italiana ed E. T. Elba Team.
Locman fonda la SIO-Scuola Italiana di Orologeria, a Marina di Campo, con l'obiettivo di contribuire a formare personale qualificato nel settore.
2007 - Il Toscano è un automatico con cassa svasata. Si evolve il Tremila, con nuove edizioni cronografo, solotempo o multifunzione al quarzo. La linea Marina Militare Italiana accoglie una variante del cronografo Mare. Funzioni per regata caratterizzano il cronografo al quarzo Match Race. Alla nuova Fiat 500 è dedicato un cronografo con tre fusi e allarme.
2008 - Per l’Aeronautica Miltare c'è il GMT automatico Aeronautica, per la Marina Militare Locman realizza lAmmiraglio impermeabile a 10 atmostere. Il Toscano e ora anche day-date automatico.
La nuova sede della SIO è a Milano presso la fabbrica di orologeria Genesi.
2009 - Nella linea Mare c’è lo Squalo, automatico e cronografo al quarzo. Nuovi sono anche i Tuttotondo per uomo o donna, al quarzo, ispirati agli anni ‘40, e lo Stealth, GMT al quarzo. Primo orologio realizzato dalla Scuola Italiana di Orologeria di Locman, e il Montecristo, con movimento automatico elaborato.
2010 - Novità dell'anno sono gli automatici Stealth One e Montecristo, quest'ultimo con calibro aborato dal SIO e disponibile anche in versione cronografo al quarzo, Per signora è l’ovale Donna. Il tonneau History è un solotempo al quarzo che evoca lo storico Sport Tonneau

IMG_2521.jpg
IMG_2521.jpg (54.96 KiB) Visto 250 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10215
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Locman anyone?

Messaggio da DaniLao »

Ecco anche una delle decinaia di versioni del Locman Cavallo Pazzo, 45 millimetri di diametro, mosso -ahimè- da un quarzo Miyota 0S10

IMG_3241.jpg
IMG_3241.jpg (452.06 KiB) Visto 189 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Rispondi