[Brand - Asiatici] - Phoibos

Radici, collaborazioni e concorrenza: orologeria americana, europea, estremo-orientale, ecc.
Avatar utente
wilcoyote
senior
senior
Messaggi: 3190
Iscritto il: 5 feb 2016, 9:48
Località: Roma

Re: [Brand - Asiatici] - Phoibos

Messaggio da wilcoyote »

DaniLao ha scritto: 6 mar 2023, 8:43 C’è la I, è brillante come Febo o Apollo.

Così è come se l’avessi chiamato Apelle, e mica ha il cinturino di pelle di pollo
E' semplicemente uno scambio di i tra fratelli: Phoibos e Demos. :mrgreen:
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10468
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

[Brand - Asiatici] - Phoibos

Messaggio da DaniLao »

Beh, una spolverata non gli avrebbe fatto male, ma avevo appena finito di cenare e stavo stendendo la biancheria quando m’ha colto il riflesso sul verde

IMG_7731.jpg
IMG_7731.jpg (380.52 KiB) Visto 205 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
Narodav
user
user
Messaggi: 37
Iscritto il: 29 nov 2020, 14:18
Località: Paesi Bassi

Re: [Brand - Asiatici] - Phoibos

Messaggio da Narodav »

E' un bell'acchiappo il Narwhal, orologio di presenza e da 'cumenda.
Che ne pensi del bracciale?
Ho letto delle vicissitudini per la regolazione, ma penso quelle fossero da attribuire alla fretta di indossarlo.
Di certo i link con le microviti sono un passo avanti rispetto ai perni di cui tre volte su tre sbaglio il verso di estrazione.


Nel mentre la casa ha appena presentato i modelli in bronzo.
Fortuna vuole non rientrino nei miei gusti.
Immagine
აი ია - Voila, a violet
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10468
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Brand - Asiatici] - Phoibos

Messaggio da DaniLao »

Il Narwhal mi piace proprio.
Ne apprezzo la tonalità e lavorazione del quadrante, la forma della cassa di carattere e spigoli forti quanto ben pensata nei contrasti tra satinato e lucido e pure l’ottimo bracciale.

Quest’ultimo davvero ben fatto e rifinito, solido ma anche proprio bello esteticamente, come per il Nebula è parte integrante e giustapposta dell’insieme.

il cetaceo puntuto ha un piglio ben più spigoloso e tagliente, direi più aggressivo rispetto le linee rilassate blande, formalmente più pulite ed eleganti del Nebula.
Ma questo è il suo bello: il carattere.
E il fatto che sia pronto a saltar fuori e mordere pure da sotto il polsino di camicia e giacca.

Davvero una sorpresa che benissimo mi ha disposto verso la produzione del marchio tanto che…

No, no, vabbè, questa è un’altra storia ;-)
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10468
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Brand - Asiatici] - Phoibos

Messaggio da DaniLao »

Nebulablù

IMG_8096.jpg
IMG_8096.jpg (428.83 KiB) Visto 84 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
Narodav
user
user
Messaggi: 37
Iscritto il: 29 nov 2020, 14:18
Località: Paesi Bassi

Re: [Brand - Asiatici] - Phoibos

Messaggio da Narodav »

E' primavera

Fiori in boccio spuntano,
Orologio blu ticchetta,
Complimenti al cuore.


Spero di non aver generato questo desiderio.
Di certo hai fatto tuoi i due che reputo meglio riusciti.
აი ია - Voila, a violet
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10468
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

[Brand - Asiatici] - Phoibos

Messaggio da DaniLao »

Narodav ha scritto:E' primavera

Fiori in boccio spuntano,
Orologio blu ticchetta,
Complimenti al cuore.
Intanto mi onoro e ti ringrazio per la l’haiku che trascriverò con data e depositerò nella scatola del Nebula.

Poi la fredda cronaca…
Un paio di mesi fa -colmo d’orologi sopra i 42, spacconi e sgargianti- m’era presa la voglia di qualcosa con più stile ed un po’ d’eleganza (c’è sempre un battesimo, un’aperitivo o una circostanza di lavoro insidiosa dietro l’angolo) di un simil-explorer, per intendersi, e quando scrivo “simil” non ho assolutamente in mente uno di quelli “veri” (si fa per dire) ma un’orologio con quello stile e funzioni (estetiche, per le esplorazioni mi va bene un G-Shock, il Tawatec o l’Orca…) e mi stavo già studiacchiando le varie opzioni sul mercato.
Ero ovviamente orientato verso il mercato cinese e, per essere più precisi su San Martin che ha modelli discreti che però sono omaggi e/o copie con qualche variazione (anche simpatica) sul tema, ma niente più e in compenso costano -più o meno- come il Nebula.

Non sto a fare morali sulla provenienza, tra Cina e HK cambia tutto e nulla.
Quasi tutti ormai condividono movimento, zaffiro, acciaio della cassa e probabilmente anche i produttori dei pezzi da assemblare sono i medesimi.
Anche se i Phoibos arrivano da Praga in 3 giorni da un microbrand e il San Martin in un mese dalla Cina e da un fabbricone molto più anonimo (che non disprezzo, basta scorrere questa sezione per leggere come ne abbia presentati diversi).

A questo punto delle considerazioni, sbuca fuori (dalle fredde onde nordiche) il Narwhal ed è amore a prima vista.
Poi te ne esci fuori tu con il Nebula che, sarà il caso o quel che vuoi, è l’orologio che incarna le caratteristiche le quali andavo cercando e che ho elencato in apertura (mettendoci pure gusto e fantasia).

In più, dopo aver tenuto in mano il fratello cetaceo, ero abbastanza sicuro che -a scanso di cappellate del produttore- mi sarebbe arrivato un pezzo fatto e rifinito a modo.

Aggiungo un’ultima cosa che, comunque, non è stata ultima nel muovere la mia determinazione: Narwhal e Nebula sono complementari.

Spigoloso, aggressivo fin negli indici pronunciati e taglienti come denti l’uno; elegante, morbido al polso, etereo e nebuloso fin nella finitura degli indici l’altro.
Verde scuro e rugoso che digrada al centro verso il chiaro la pelle del Narvalo, azzurro chiaro e ordinato nella sua ventosa rastrematura verticale che digrada all’esterno verso il chiaro il Nuvola.
E… potrei continuare raccontando come l’incastro tra pieni e vuoti seguiti nell’assenza di lunetta del blé messa lì a provocare l’aria densa e sontuosa della lunetta nera agghindata (anche lei) dai soliti 12 strati di super luminova del verde.
Insomma, uno è il lato ombroso che giace vigile e affamato sul fondo riflettendo una luce trafelata, l’altro è vapore d’acqua e schiuma che trasluce e gioca leggera in cresta alle onde.

Ovviamente entrambi hanno gli indici con qualche commistione (o modanatura) dorata.
Da bravi fratelli che -pur avendo caratteri opposti- sanno d’esser due facce della stessa medaglia.

Due parti di un tao che si completano in maniera così perfetta da consentire ai due monelli di compendiare e interpretare le necessità di una buona gamma tra le sfumature del mio umore (per l’appunto bipolare, ad immagine e somiglianza dei due in questione) e dunque finire in un’alternanza esclusiva al mio polso, lasciando agli altri davvero poco posto (beh, diciamo tempo, il mio polso è ampio e ne potrei indossare anche tre o quattro ma poi -come avrebbe sostenuto la mia compianta nonnina Californiana- potrei esser scambiato per la madonna di Loreto. Sempre ammesso che anche lei avesse la barba. Il che sarebbe anche possibile visto che -ai tempi- non esisteva la ceretta e, per citare il buon (un tempo) Almodovar, “anche le donne discendono dalle scimmie, esattamente come gli uomini”).

Buh, probabilmente è l’effetto novità che segue l’effetto wow e, finito l’ardore, avranno un po’ di riposo.
Intimamente lo spero davvero, altrimenti che me ne faccio di tutti gli altri?

Comunque, a conferma, se ieri c’era il Nebula, oggi c’è lui che aspetta gli transiti dinanzi la sfortunata preda

Snapseed.jpg
Snapseed.jpg (489.6 KiB) Visto 62 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Avatar utente
DaniLao
moderatore
moderatore
Messaggi: 10468
Iscritto il: 12 mag 2015, 12:27
Località: Nella Piana Campigiana tra Prato e Firenze
Contatta:

Re: [Brand - Asiatici] - Phoibos

Messaggio da DaniLao »

Dossieraggio

IMG_8200.jpg
IMG_8200.jpg (468.07 KiB) Visto 34 volte
Quaestio subtilissima, utrum Chimera in vacuo bombinans possit comedere secundus intentiones, et fuit debatuta per decem hebdomadas in concilio Constantiensi
Rispondi